Archive for ricette veloci

Crema di ceci e mazzancolle al limone

Share

Pranzi in spiaggia? Ai panini e tramezzini io preferisco di gran lunga una bella porzione di crema di ceci e mazzancolle al limone.

crema di ceci e mazzancolle al limone.

Fresca, nutriente, iperproteica (che in questo momento mi serve proprio) questo piatto si addice anche a chi non vuole rinunciare a mangiare bene anche fuori casa.

Da quando i miei esami del sangue hanno evidenziato una anemia importante, non essendo io una grande mangiatrice di carne, sto cercando di integrare questo minerale (oltre che con la classica cura) anche con un’alimentazione più adeguata.

Anche quando mangio fuori casa cerco, quindi, il più possibile di inserire nel menù alimenti ricchi di ferro.

I ceci sono un’ottima fonte proteica tra le proteine di origine vegetale. Inoltre  sono anche una fonte di sali minerali, in particolare di calcio, ferro, fosforo e potassio. Contengono anche vitamina A e vitamine del gruppo B. Per quanto riguarda il ferro, si tratta di ferro di origine vegetale quindi per favorirne l’assorbimento  è necessario accompagnarne il consumo con alimenti ricchi di vitamina C, come ad esempio il succo di limone.

Crema di ceci e mazzancolle al limone

crema di ceci e mazzancolle al limone . Vista del piatto dall'alto con sottopentola in stile marinaro

Ingredienti

400 g di ceci lessati (io utilizzo quelli in barattolo)

250 g di mazzancolle (io utilizzo quelle congelate, già pulite)

1 cucchiaino di salsa di soia

qualche goccia di tabasco

succo di 1 limone

olio extravergine di oliva, sale, pepe q.b.

Procedimento

Scolare i ceci in un colapasta e sciacquarli sotto l’acqua corrente. Versarli nel boccale del mixer e frullarli grossolanamente. Aggiungere un filo d’olio, la salsa di soia, il tabasco, sale e pepe.

Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, ma non troppo liquido.

Lasciare riposare in frigo.

Nel frattempo, scottare le mazzancolle, precedentemente scongelate, in abbondante acqua salata, per un paio di minuti.

Scolarle e lasciarle riposare in frigo.

Preparare il condimento mescolando il succo di limone con un cucchiaio di olio, sale e pepe.

Al momento di servire, versare un pò di crema di ceci sul fondo del piatto, adagiarvi sopra le mazzancolle e irrorare con il condimento a crudo.

Servire subito, accompagnato anche con crostini di pane.

Share

Penne integrali al pesto di peperoni Cornelio – Fruit 24

Share

Oggi per pranzo vi propongo un succulento piatto di penne integrali al pesto di peperoni Cornelio, per fare  il pieno di carboidrati, fibre e vitamine.

Il pesto di peperoni Cornelio, grazie al loro sapore dolce e delicato  è il condimento perfetto per questo primo piatto,  semplice e veloce da realizzare. Perfetto per i pranzi estivi.

Queste penne integrali al pesto di peperoni Cornelio sono la mia seconda proposta per il progetto Fruit 24, volto a promuovere un maggiore consumo di frutta e verdura per tutta la giornata.

Venite a scoprire la ricetta completa delle mie penne integrali al pesto di peperoni Cornelio sul sito Fruit 24.

Share

Aperitivi ghiacciati e fruttati – Progetto Fruit24

Share

Aperitivi ghiacciati e fruttati. Tutto un altro Happy hour.

Questi aperitivi ghiacciati ( e a base di frutta) sono la mia prima ricetta per Fruit 24. Un progetto che mira a promuovere il consumo di frutta e verdura durante tutta la giornata, dalla colazione al dopo cena.

E io sono partita dal momento della giornata in cui è più facile cadere nella tentazione del junk food, ovvero l’aperitivo.

Gli aperitivi ghiacciati e fruttati costituiscono una salutare (e fresca, quanto golosa) alternativa a patatine e noccioline.

aperitivi ghiacciati

Curiosi? Leggete la ricetta completa dei miei aperitivi ghiacciati sul sito Fruit 24.

Share

Cornetti al burro. Veloci, senza lievito di birra

Share

Cornetti al burro. La colazione preferita dagli Italiani.

Anche in casa mia i cornetti al burro battono tutti i rivali (o quasi tutti) in fatto di colazione.

Perfino io, che sono una mangiatrice di gallette e fette biscottate, ogni tanto mi concedo il lusso di un cornetto, magari appena sfornato.

Così stamani, rimasta a casa inaspettatamente, causa maltempo (e che tempo!) ho deciso di riprendere in mano la passione per la cucina, tralasciata da qualche mese per gli esami universitari.

Quindi dopo tanto stress mentale, e qualche arrabbiatura, ho pensato di concedermi una colazione golosa con questi cornetti al burro. Veloci, senza lievito di birra, si preparano e si infornano subito.

E rimangono morbidissimi.

Questi cornetti al burro sono buonissimi farciti con marmellate o cioccolata come  altrettanto gustati da soli, per inzupparli in una tazza di latte caldo.

Se poi, come me, non amate troppo il dolce, potete provarli ripieni di prosciutto cotto e formaggio, perché nell’impasto non ho aggiunto zucchero, quindi il loro sapore rimane neutro.

cornetti al burro

Cornetti al burro veloci

Ingredienti (per 8 cornetti)

200 g di farina 0

50 g di fecola di patate

125 g di burro

125 g di yogurt bianco

mezza bustina di lievito per dolci

scorza di limone bio

Per decorare

latte e zucchero di canna q.b

Procedimento

cornetti al burro

Sciogliere il burro nel microonde (30 sec, potenza 600 W) e lasciarlo raffreddare.

Nel frattempo, in una ciotola, mescolare le due farine, il lievito, unire la scorza di limone grattugiata e lo yogurt.

Aggiungere il burro fuso e impastare velocemente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Stendere l’impasto fra due fogli di carta da forno, ricavando un cerchio.

Con un coltello ben affilato, tagliamo il cerchio in più triangoli.

Se volete farcirli all’interno, versate un cucchiaino di ripieno al centro del triangolo, poi procedete a formare i cornetti.

Ripieghiamo i triangoli su se stessi, partendo dalla base, per formare i nostri cornetti al burro.

Spennellate la superficie con latte e zucchero di canna.

Cuocere in forno caldo statico a 175°C per circa 20 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

 

 

 

 

Share

Patate in padella croccanti (e non fritte)

Share

Patate in padella, croccanti senza essere fritte!

Questo piatto di patate in padella croccanti e filanti, è stato amore a prima vista.

Le ho viste, per la prima volta, sul blog della mia amica Valentina De Felice (se non avete ancora dato uno sguardo al suo “Profumo di Limoni“, correte subito! è bravissima), e me ne sono perdutamente innamorata.

Senza sapere cosa fossero, quali fossero le sue origini o come dovesse venire preparata la ricetta “da disciplinare” ho pensato:

Queste patate le devo assolutamente preparare.

In pratica questa ricetta delle patate in padella, nasce da una mia rielaborazione alla cieca di una foto di un piatto realizzato da un’altra persona.

E la cosa mi ha divertito un mondo, tanto che potrei prenderci gusto!

Ne è venuto fuori un contorno (m anche un piatto unico) da leccarsi i baffi.

patate in padella

La mia ricetta è ovviamente  diversa dall’originale; in questa versione ho utilizzato solo il formaggio a scaglie senza crema di latte, ma il risultato è ottimo comunque.

Pronto in 15 minuti, croccante (senza essere fritto) saporito e filante; ottimo a pranzo e cena e volendo anche come piatto unico, se lo arricchite di tanto formaggio, come abbiamo fatto noi.

 

Patate in padella, croccanti e filanti

Ingedienti

3 patate medie

scamorza affumicata

olio extra vergine di oliva

sale q.b.

rosmarino

 

Procedimento

Sbucciare le patate e lasciarle qualche minuto in una ciotola con dell’acqua fredda.

Tagliare le patate a fettine sottilissime, utilizzando il pelapatate (Attenzione alle dita!)

Ricoprire una padella antiaderente con un foglio di carta da fono.

Utilizzare una padella bassa, tipo quelle che si utilizzano per le crepes.

Disporre le fettine di patate sopra la carta da forno.

Aggiungere la scamorza, ridotta a fiocchi sempre utilizzando il pelapatate.

Condire con un giro d’olio.

Salare e unire il rosmarino.

 

Cuocere in forno a 180°C per circa 15 minuti, o fino a che le patate non saranno dorate.

Sfornare su un piatto da portata e servire subito.

patate in padella

Share