Archive for pizza

pizza senza lievitazione

Share

Pizza senza lievitazione, ovvero di come sopperire alla voglia di pizza improvvisa.

Si chiama “pizza senza lievitazione” la mia risposta alla voglia di pizza, anche con il caldo!

Avete presente quando avete fame e non vi viene in mente altro che una bella pizza, ma vi siete dimenticate di preparare l’impasto con il lievito madre la sera prima?

Ecco io sì. Ed è quello che mi è capitato qualche sera fa e che mi ha permesso di sperimentare questa pizza senza lievitazione.

Ovviamente non è una pizza da “disciplinare” o “a regola d’arte” e lungi da me dal sostituire questa con la pizza a lievitazione naturale, che abitualmente prepariamo almeno una volta alla settimana. Ma siamo tutti consapevoli che in quel caso è necessario l’impasto almeno la sera prima, perché possa lievitare alla perfezione.

E invece io la scorsa settimana ho proprio dimenticato di preparare l’impasto credendo invece di averlo fatto, e mi sono ritrovata alle 19:30 con due figlie affamate (più io), che si aspettavano per cena una pizza fatta in casa, e pure il frigo vuoto!

Ho deciso, allora, di tentare questo esperimento della pizza senza lievitazione.

Esperimento apprezzato da tutti, tanto è che lo abbiamo già ripetuto!

La pizza senza lievitazione rimane morbida (basta avere l’accortezza di stenderla non troppo sottile), la consistenza è la stessa della classica pizza, ma quel che è sorprendente (soprattutto per me che sono intollerante al lievito di birra) è l’alta digeribilità.

pizza senza lievitazione

Pizza senza lievitazione

Ingredienti (per 2 pizze abbastanza grandi)

pizza senza lievitazione

500 g di farina 0
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 cucchiaini di sale
200 ml acqua tiepida

Procedimento

Versare la farina in una ciotola molto capiente quindi aggiungere anche il sale e l’olio.

Aggiungere una parte dell’acqua tiepida  ed iniziare a lavorare l’impasto. Aggiungere l’acqua a poco a poco per ammorbidire l’impasto.

Potrebbe essere necessaria una maggiore quantità d’acqua rispetto alle dosi indicate; considerate infatti che l’impasto non lieviterà quindi per evitare che diventi una “soletta” è consigliabile realizzarlo più morbido.

Accendere il forno a 200°. Dividere la pasta in due panetti e stenderli entrambi usando prima le mani e poi un mattarello.

Sistemarle su un foglio di carta da forno.

Condire a piacimento.

Siccome si tratta di una ricetta espressa, di quelle da realizzare in preda a voglia di pizza improvvise, io ho optato per il condimento semplice: pomodorini ciliegino dell’orto, origano, parmigiano grattugiato, basilico e un filo d’olio aromatico!

E per gli amanti del classico: la margherita!

pizza senza lievitazione

Ad ognuno, poi, libertà di personalizzazione!!!

Infornare per 15 minuti a 180°, sfornare e mangiare.

Share

Pizza fatta in casa per Mtchallenge

Share

Questo mese partecipo anche io, ufficialmente per la prima volta,  alla sfida n° 58 di Mtchallenge, che stavolta ci porta nel regno della Pizza fatta in casa.

pizza fatta in casa
La pizza fatta in casa è il nostro piatto “familiare” per eccellenza, la sua preparazione coinvolge tutta la famiglia ed è anche uno dei nostri più amati comfort food.
Quando infatti abbiamo voglia di qualche coccola culinaria, ci concediamo un bel “pizza-party” a base di pizza fatta in casa, da mangiare “come capita”, guardando un film (o più spesso un cartone animato!) e bevendo “schifezze”, come dicono le mie bambine.

Siamo quindi stati ben felici di veder che la sfida di questo mese era proprio sulla pizza fatta in casa!

Fra le varie proposte di Antonella (terzo giudice di questa sfida) noi abbiamo scelto la versione con il  lievito madre, che utilizziamo da tempo, con pre-impasto, maturazione in frigo e lievitazione a temperatura ambiente e teglia.

pizza fatta in casa

Il procedimento descritto da Antonella ci ha incuriosito molto; è piuttosto diverso da quello che utilizziamo di solito noi, per questo lo abbiamo provato molto volentieri.

E i risultati non ci hanno deluso! L’impasto al termine della lievitazione è molto elastico, si stende con facilità, non si attacca alla teglia (io ho utilizzato pochissimo olio) e la pizza è leggerissima.

Per quanto riguarda le farine da utilizzare l’indicazione era sulla quantità di proteine e nella nostra ricetta noi abbiamo utilizzato un mix tra farina 0 (comune) e farina tipo 1 del Molino Pasini in uguale quantità.

L’unica libertà che ci era stata lasciata era sulla farcitura e per questa pizza fatta in casa noi abbiamo scelto una farcitura con mozzarella, petali di zucchine e pomodori ciliegini, in versione patriottica decorata come la bandiera dell’Italia.

pizza fatta in casa

Pizza fatta in casa con lievito madre

Ingredienti

450 g di farina (225 g farina 0 e 225 g farina tipo 1)

320 ml di acqua minerale

130 g di lievito madre

15 g di sale

Per la farcitura

3 zucchine

10 pomodorini

400 g di mozzarella

sale grosso q.b.

Procedimento

Il lievito madre deve essere rinfrescato almeno il giorno prima della preparazione dell’impasto.

Procedere al pre-impasto sciogliendo 130 g di lievito madre in 130 g di acqua e aggiungendo 130 g di farina. Amalgamare velocemente e lasciare lievitare per circa 2 ore.

pizza fatta in casa

Successivamente setacciare il resto delle due farine, trasferirle in ciotola, fare la fontana, aggiungere il lievito madre pre-impastato, il resto dell’acqua e il sale sulla farina, verso il bordo della ciotola.
Iniziare a incorporare man mano, poi ribaltare sulla spianatoia e impastare per una decina di minuti, sbattendo e piegando più volte.
Fare una palla, trasferirla in ciotola, coprire con pellicola e mettere subito in frigo.

pizza fatta in casa

Lasciar maturare 8/10 ore. Io ho lasciato 1 notte in frigo e 1 mattina.

Togliere dal frigo e lasciare a temperatura ambiente per almeno 2 ore.

Ribaltare sulla spianatoia e stendere con le mani.

Ungere leggermente una teglia e adagiarvi la pizza.

pizza fatta in casa

Lasciare lievitare per altre 2 ore.

Riscaldare bene il forno alla massima temperatura. Il mio non supera i 250°C.

Farcire la pizza con la mozzarella e farla cuocere in forno per circa 20 minuti, durante i quali controllare che cuocia bene sia la parte sotto e non bruci la mozzarella.

Io l’ho spostata sul ripiano inferiore dopo circa 10 minuti.

5 minuti prima del termine della cottura, aggiungere i petali i zucchine, i pomodorini tagliati a metà, un giro d’olio d’oliva e sale grosso.

Tagliare a fette e mangiare subito.

Nota:

questa pizza è buonissima anche il giorno successivo!

 

Share

Focaccia con Lievito Madre

Share

La Focaccia con lievito madre (o Schiacciata, come si chiama dalle mie parti in Toscana) è uno dei nostri “panificati” preferiti.

La Focaccia con Lievito Madre, infatti è buona a tutte le ore (avete mai provato la colazione con focaccia e mortadella?) e con qualsiasi ripieno.

Generalmente si abbina con ripieni salati, ma per gli irriducibili amanti del dolce è da provare anche farcita con  Nutellamarmellata.

La nostra versione della focaccia con lievito madre è realizzata con lo stesso impasto che utilizziamo per la pizza con il lievito madre, delle cui proprietà abbiamo parlato già in abbondanza.

Si tratta di una ricetta semplice e versatile, da mangiare da sola a merenda, oppure da farcire come una pizza e con gli ingredienti a piacimento.

Il segreto della focaccia con lievito madre? Come per tutti i panificati realizzati con lievito madre è il tempo di lievitazione. Noi prepariamo l’impasto la sera prima per mangiarla il giorno successivo.

La ricetta della focaccia con lievito madre che vi proponiamo è quella classica con la farina tipo 0.

Focaccia con Lievito Madre

Ingredienti (x 2 focacce)

1 dose di Pasta per la Pizza come da ricetta

Farina Integrale (per la lavorazione)

Olio di Oliva (q.b.)

Sale grosso (q.b.)

Rosmarino (a piacimento)

Procedimento

Quando l’impasto sarà lievitato, ponetelo  su una spainatoia e lavoratelo nuovamente con la farina integrale (oppure anche con la farina gialla).

Pasta per Pizza con Lievito Madre

Dividete la pasta in due parti uguali.

Ungete una teglia (noi usiamo quelle tonde da pizza) e stendetevi una delle due metà dell’impasto con le mani.

Nota: Stendendo la pasta con le mani otterrete una focaccia abbastanza alta  e morbida da poter riempire. Se preferite invece una focaccia più bassa stendetela su una spianatoia con il mattarello.

Lasciate riposare nella teglia per circa 10 minuti.

Focaccia con Lievito Madre preparazione

Cospargete con olio di oliva e sale grosso.

Infornate in forno caldo ventilato a 180° C per circa 15/20 minuti (deve essere dorata in superficie).

Quando la focaccia sarà pronta, sfornatela e fatela raffreddare sopra una griglia (tipo quella del forno stesso) in modo da far evaporare tutta l’umidità.

A piacere potete cosparge con rosmarino.

focaccia con lievito madre

Con l’altrà metà dell’impasto potete preparare un’altra focaccia, oppure potete preparare delle Focaccine, utilissime per la merenda dei bambini!!

Focaccine

Per preparare le focaccine eseguite lo stesso procedimento della focaccia ma invece di stendere la pasta nella teglia, dividetela prima in 6/8 parti, formate delle palline (come per le polpette)  e appiattitele leggermente con le mani.

Proseguite come per la Focaccia.

Focaccine con Lievito madre

Sono  buonissime da gustare da sole, ma anche farcite con salumi, per accompagnare un piatto di formaggi stagionati insieme a miele e marmellate, oppure come dessert goloso farcite con Nutella!! 

Varianti

Potete variare il tipo di farina che utilizzate per l’impasto ad esempio mescolando in pari dose farina integrale e farina 0.

Oppure potete realizzare una focaccia con lievito madre ai 5 cereali, unendo 150 g di farina ai 5 cereali e 350 g di farina 0.

 

 

Share

Pizza Italiana tricolore

Share

Il Calendario del Cibo Italiano, festeggia la  Settimana dell’Unità d’Italia con l’Ambasciatrice Giulia Robert e noi contribuiamo con la nostra Pizza Italiana Tricolore, con lievito madre!

La Pizza Italiana è, forse una delle ricette d’Italia per eccellenza; conosciuta da Nord a Sud, Isole comprese, rivista e rivisitata in ogni Regione, rispetto alla ricetta tradizionale Napoletana, riesce sempre a mettere d’accordo tutti.

Con il pomodoro, bianca, quattro stagioni plurifarcita o semplicemente margherita, la Pizza Italiana è un piatto che piace a tutti dai bambini ai nonni, e che si sposa bene in ogni occasione.

Scelta perché “rappresenta l’Italia in tutto il mondo“, qualche giorno fa la Pizza Italiana è stata addirittura candidata come Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO, (e io non nutro alcun dubbio che la candidatura avrà un esito positivo!).

pizza italiana tricolore

Continue Reading →

Share

Focaccia cacio e pere

Share

Al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere? 

Dice un famoso detto, e noi per esagerare siamo andati oltre e abbiamo pensato addirittura ad una focaccia cacio e pere!

Beh, se cacio e pere sono buoni mangiati soli, figuriamoci insieme ad una focaccia realizzata con lievito madre e lievitata 24 ore!

Questa focaccia cacio e pere è un’altra di quelle ricette inventate e realizzate all’ultimo minuto, con il forno già acceso e la tavola già apparecchiata!

Avevo preparato l’impasto con il lievito madre (se volete saperne di più sul lievito madre, potete leggere questo articolo) come una normale pasta per la pizza (la ricetta completa, qui) e la mia idea era quella di cucinare delle focacce per accompagnare un semplice piatto di salumi e formaggi.

Poi, mentre stavo stendendo la pasta, mi è venuta in mente l’idea di realizzare una focaccia al formaggio, visto che avevo una buona dose di formaggi in frigo.  Passando davanti al cesto della frutta, inoltre, ho notato anche le pere, che avevo appena acquistato e mi sono ricordata del famoso detto: “Al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere“.

focaccia cacio e pere

Ed è stato allora che ho pensato di realizzare questa focaccia cacio e pere.. è stata un successone! In famiglia hanno gradito tutti, dato che siamo dei grandi appassionati di focaccia e anche dei gran golosi di formaggio.

Focaccia cacio e pere

Ingredienti

1 dose di pasta per la pizza con lievito madre come da ricetta

2 pere williams

formaggio a piacere

Noi abbiamo utilizzato: gorgonzola piccante, provola, e scamorza a fette

Procedimento

Preparate l’impasto per la pizza, come da ricetta base, e lasciate lievitare almeno 24 ore.

Stendete l’impasto a mano lasciandolo abbastanza alto.

Cuocetelo in forno caldo a 200 °C per 10 minuti.

A questo punto aggiungete i formaggi e continuate la cottura in forno per altri 5 minuti.

Infine aggiungete le pere tagliate a fettine fini e ripassate il tutto in forno per altri 5 minuti.

Servite calda.

 

Share