Archive for limone

Penne limone e menta

Share

Le penne limone e menta sono il mio contributo per la Giornata Nazionale delle Penne secondo il Calendario Italiano del Cibo, di Ilaria Talimani  è Ambasciatrice.

Le penne limone e menta sono un primo piatto veloce, dal sapore fresco, leggero e profumato adatto per un pranzo all’aria aperta.

Le penne sono il tipo di pasta più diffuso in Italia, dopo lo spaghetto e sono anche uno dei pochi formati di pasta di cui è nota l’origine. Le penne nacquero infatti nel 1865  quando un pastaio Genovese brevettò una macchina in grado di tagliare in diagonale la pasta fresca, senza schiacciarla.  Il nome “penne” sembra invece essere legato alla penna d’oca, anticamente utilizzata per scrivere, che era tagliata in modo obliquo per ottenere una punta dal tratto sottile.

penne limone e menta

Il condimento perfetto per le penne è l’immancabile sugo all’arrabbiata, orgoglio della tradizione italiana.

Io invece stavolta ho voluto provarle con un sugo un pò diverso  e non convenzionale che profuma di mare e d’Estate.

Penne limone e menta

Ingredienti

300 g di penne rigate (io utilizzo la Pasta Rummo)

1 limone bio (scorza e succo)

10 foglioline di menta

50 g di pecorino romano grattugiato (o toscano)

Olio EVO q.b.

sale q.b.

penne limone e menta

Procedimento

Versare in una ciotola l’olio EVO, la menta sminuzzata a mano, il succo del limone e il sale. Amalgamare bene con una frusta a mano e versare il pecorino grattugiato. Sbattere con la frusta per fare in modo che la crema diventi compatta e non si formino grumi.

Cuocere le penne in abbondante acqua salata e scolare al dente.

Versare le penne nella ciotola con il condimento e amalgamare velocemente.

Servire e decorare con la scorza del limone e le foglioline di menta.

Consumare subito.

Questa ricetta delle penne limone e menta è molto semplice e veloce, profumata e delicata, ma per la composizione della salsa è necessario servirla e consumarla subito.

penne limone e menta

Il tocco in più

Volete aggiungere un tocco in più al vostro piatto di penne limone e menta? Provate a sciogliere nel condimento un filetto di acciuga, per dare una nota “di mare” a questo piatto che ha il sapore dell’estate!

 

Share

Bocconcini di Petto di Pollo al Limone con Uvetta e Pinoli

Share

Il Petto di Pollo è un altro dei miei alimenti salva-cena last minute: piace a tutti, è facile da preparare, si cucina in poco tempo (e questo gli fa acquistare un sacco di punti!!!!!!!!)  ma soprattutto con il petto di pollo è possibile creare mille ricette diverse a seconda della stagione, dei gusti e anche di quello che è disponibile in casa.

In autunno mi piace abbinare il petto di pollo agli agrumi e alla frutta secca e, devo dire, che ne esce sempre un secondo piatto gustoso, saporito e allo stesso tempo leggero .

L’altra sera ho sperimentato una variante del Petto di Pollo al limone:  a giudicare dalla velocità con cui è stato spazzolato, direi che l’esperimento è riuscito. Ho pensato, allora, di condividere la ricetta..fatemi sapere i vostri commenti!!

Bocconcini di petto di pollo al limone con uvetta e pinoli

Occorrente (per 4 persone)

  • Petto di pollo a fette (circa 600 gr)
  • Uvetta (1 manciata)
  • Pinoli (circa 50 gr)
  • Succo di 1 limone
  • Farina gialla (per impanatura)
  • Pan grattato (per impanatura)
  • Olio extravergine di oliva

 Preparazione

Mettete l’uvetta a bagno in acqua tiepida per circa 10 minuti.

Nel frattempo tagliate a bocconcini le fette di petto di pollo.

Passate velocemente i bocconcini di petto di pollo nella farina gialla e pan grattato. Per  l’impanatura, io uso la farina gialla al posto della farina bianca  perché rende i cibi più croccanti e saporiti. Ma, se preferite, potete usare la farina bianca.

Petto di pollo al limone con uvetta e Pinoli

Scolate e strizzate l’uvetta.

Spremete il limone e conservate il succo.

Versate l’olio in una padella capiente e  unite l’uvetta e i pinoli.

Fate soffriggere a fuoco tiepido per circa 10 minuti (i pinoli devono essere dorati).

Petto di pollo al Limone con Uvetta e Pinoli

Unite i bocconcini di petto di pollo, dosate sale e pepe lasciate cuocere con coperchio, mescolando di tanto in tanto, a fuoco lento, per circa 15 minuti.

Se durante la cottura il pollo si asciugasse troppo, aggiungete un po’ di acqua tiepida con un cucchiaino di dado vegetale (io uso quello fatto in casa, ma altrimenti  potete usare anche quello di commercio).

Quando il petto di pollo è quasi cotto, aggiungete il succo di limone e continuate la cottura per un altro minuto senza coperchio.

Servite caldo accompagnato da un’insalata mista e aceto balsamico.

Cena risolta con pochissimo sforzo!!!

Petto di pollo al Limone con Uvetta e Pinoli

Varianti

Se preferite, potete sostituire il succo di limone con il succo d’arancia ed i pinoli con le mandorle (consiglio però di tritarle prima grossolanamente nel mixer), il piatto è estremamente  flessibile..scatenate la vostra fantasia e provate diversi accostamenti in base ai vostri gusti.

Successo garantito!!!

 

Share