Archive for gnocchi

Gnocchetti di farina di ceci

Share

Oggi pranziamo con i nostri gnocchetti di farina ceci, fatti in casa!!

Gli gnocchetti di farina di ceci, rappresentano una variante dei classici gnocchi, di cui oggi  il Calendario del Cibo Italiano di AIFB, festeggia la Giornata Nazionale.

Io volevo dare il mio personale contributo all’Ambasciatrice della Giornata,  Susanna Canetti, con questa versione che prevede l’utilizzo della farina di ceci, al posto della farina 00.

Ho sperimentato questa ricetta, così, per curiosità. Infatti, l’idea di preparare la pasta fresca con la farina di ceci mi intrigava parecchio: ero curiosa di conoscerne il sapore….

Avevo già utilizzato la farina di ceci per preparazioni diverse, come la fari-frittata di patate (che le bambine hanno divorato prima ancora che arrivasse a tavola…), ma mai nella pasta fresca .

E invece, il risultato è veramente da leccarsi i baffi.

gnocchetti di farina di ceci

 

Questi gnocchetti di farina di ceci sono facili di preparare come i classici gnocchi (basta trovare le patate giuste, che non sfarinino. Io generalmente uso quelle a pasta bianca o gialla..) e si possono condire allo stesso modo, ma hanno un sapore più deciso, grazie alla presenza di farina di ceci.

In questa ricetta io li ho saltati in padella semplicemente con il burro ed ho aggiunto un rametto di rosmarino e una spolverata di pepe; ingredienti che si sposano bene con il sapore dei ceci.

Ma possono essere conditi anche con un classico sugo di pomodoro fresco, o con un ragù di carne per un pasto completo.

Il mio consiglio: utilizzare dei sughi piuttosto liquidi, perché questi gnocchi di farina di ceci tendono a rimanere molto compatti; quindi serve un accompagnamento che non sia troppo asciutto.

Gnocchetti di farina di ceci

Ingredienti (x 4-6 persone)

400 g d patate

100 g di farina di ceci

20 g di farina 0

sale q.b.

Per il condimento

burro q.b.

pepe

1 rametto di rosmarino

Procedimento

Lessate le patate  al microonde, come nella ricetta degli gnocchi di patate con farina di castagne.

Procedete a schiacciare le patate fino ad ottenere una purea compatta.

Nel frattempo, tostate in padella la farina di ceci, mescolandola, con un mestolo di legno, di tanto in tanto.

Unite le farine alle patate schiacciate, un pò alla volta, iniziando ad impastare.

La quantità di farina dipende dalle patate, per questo è importante aggiungerla un pò alla volta.

Impastate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Su di una spianatoia, formate dei bastoncini da cui ricaverete gli gnocchetti di farina di ceci.

Rigate gli gnocchi con il dorso di una forchetta.

gnocchetti di farina di ceci

 

Lessate gli gnocchetti di ceci, pochi alla volta: quando vengono a galla, scolateli con l’aiuto di una schiumarola.

In una padella sciogliete il burro con poco rosmarino.

Saltate gli gnocchi nel burro, disponeteli su un piatto e decorate con il rosmarino e una spruzzata di pepe.

Servite subito.

 

 

Share

Gnocchi di patate con farina di castagne per MTChallenge

Share

Gli gnocchi di patate con farina di castagne sono la mia prima proposta per la sfida del mese di MTChallenge.

Questi gnocchi di patate con farina di castagne,  rappresentano, inoltre, la mia prima ricetta dopo un lungo periodo di assenza dalla Cucina, con la “C” maiuscola.

E ne vado fiera!

Non mi sono mai veramente allontanata dalla cucina(non sarebbe stato possibile), né dal blog, ma avevo bisogno di un periodo di distacco, da vivere un pò in penombra, per pensare e poi ripartire meglio di prima.

E la spinta finale a riprendere in mano farine, mestoli e tastiera me l’ha fornita proprio MTChallenge con la sfida n° 59 a suon di gnocchi di patate!

gnocchi di patate con farina di castagne

In casa nostra gli gnocchi di patate mettono tutti d’accordo. Ci piacciono in tutte le salse e in tutte le stagioni. Così appena ho letto l’argomento della sfida del mese, non ci ho pensato due volte e sono corsa prepararli.

E mi mancava! Mi mancava veramente quella sensazione di serenità che mi regala affondare le mani nell’impasto, concentrarmi sui passaggi della ricetta, dimenticandomi di tutto il resto e  sperimentare qualche abbinamento insolito.

Avevo bisogno di sperimentare qualcosa di nuovo.

Così è nata questa versione degli gnocchi di patate con farina di castagne, che non avevo mai né cucinato, né assaggiato.

E sono venuti buonissimi!

gnocchi di patate con farina di castagne

Grazie soprattutto ai consigli  della vincitrice della sfida precedente, Annarita Rossi. Nel suo articolo, infatti, ci svela alcune accortezze per la buona riuscita di questo piatto. Gli gnocchi di patate, sono infatti un piatto semplice e molto conosciuto, ma altrettanto insidioso.

Questa ricetta degli gnocchi di patate con farina di castagne, è stato un esperimento su tutta la linea. A cominciare dalle patate lesse.

Per la prima volta ho provato, infatti a lessarle nel microonde, cosa che non avevo mai fatto.

In verità uso pochissimo il microonde (e questa cosa mi disturba un pò). Probabilmente perché non mi sono mai veramente addentrata a capire come impiegarlo per ottimizzare i processi in cucina.

Il risultato, invece, mi ha soddisfatto molto. Le patate non assorbono acqua, e questo è un vantaggio per la realizzazione degli gnocchi, e nella cottura a microonde non si perdono i nutrienti degli alimenti.

Inoltre, con questo metodo si può diminuire, come spiega sempre Annarita nel suo articolo, la quantità di farina nell’impasto degli gnocchi, a tutto vantaggio del risultato finale.

E per il condimento? ma ovvio! Il classico burro e salvia, il mio condimento preferito per gnocchi realizzati con farine particolari, perché consente di esaltare (e non coprire) il sapore dell’impasto.

In questo caso però ho azzardato utilizzando una salvia particolare: la Salvia Ananas.

Durante la mia visita a L’Ortofruttifero, avevo infatti acquistato una piantina di Salvia Ananas, per iniziare a provarla nelle mie ricette.

Sicuramente ottima nelle macedonie e insalate, la Salvia Ananas però non mi ha deluso nemmeno in abbinamento con questi gnocchi.

Gnocchi di patate con farina di castagne

Ingredienti per gli gnocchi

600 g di patate a pasta gialla

50-60 g di farina 00

50 – 60 g di farina di castagne

sale, un pizzico

Ingredienti per il condimento

1 noce di burro,

2 foglie di Salvia Ananas

1 spruzzata di pepe

Procedimento

Lavare le patate con la buccia e adagiarle su una pirofila di vetro, adatta al Microonde.

Coprire con carta da forno.

Cuocere alla massima potenza per circa 12 minuti (o di più se le patate sono grandi). Ad intervalli di 3 minuti, girare le patate.

Sbucciare le patate ancora calde e schiacciarle su una spianatoia, separandole bene per far uscire più vapore possibile.

Unire le farine a poco a poco e impastare.

La dose di farina è variabile perché dipende molto dalle patate.

Formare un impasto omogeneo, staccarne dei pezzetti da cui ricavare gli gnocchi.

gnocchi di patate con farina di castagne

Con il dorso di una forchetta, realizzare le classiche righe sugli gnocchi.

Mettere a bollire una pentola capiente d’acqua salata e aggiungere un filo d’olio.

Versare gli gnocchi, un pò alla volta, e toglierli con l’aiuto di una schiumaiola dopo un paio di minuti.

Saltarli in padella con la noce di burro, condire con una spruzzata di pepe e decorare con le foglie di salvia ananas.

 

gnocchi di patate con farina di castagne

 

 

 

 

Share

Gnocchi alla polpa di granchio

Share

Un primo piatto di pesce da cinque stelle, pronto in soli dieci minuti? Con gli gnocchi di patate alla polpa di granchio, si può. Ed il risultato è sorprendente, proprio come nei migliori Ristoranti!

Gli gnocchi alla polpa di granchio sono un altro dei primi piatti di pesce che adoro, e che finisco sempre, insieme agli spaghetti alle vongole, per ordinare quando vado a cena fuori. Così, ogni tanto, li ripropongo anche a casa, e direi che vengono apprezzati molto, vista la rapidità con cui vengono spolverati.

Per preparare gli gnocchi alla polpa di granchio velocemente potete utilizzare la polpa di granchio che si trova già pronta in vendita nelle pescherie o nei migliori supermarket (da non confondere con il surimi, che è sempre polpa di granchio ma elaborata e meno adatta per la preparazione del sugo per gli gnocchi).

Se però, avete una pescheria di fiducia e siete particolarmente brave e pazienti potete comprare direttamente i granchi interi (servono abbastanza grossi) ed estrarre la polpa, una volta lessati. In questo modo potete utilizzare anche le chele nel sugo e la corazza per rendere il piatto più saporito ed elegante.

Io, stavolta, ho optato per la soluzione veloce con la polpa di granchio già pronta, che rappresenta comunque, secondo me, un buon compromesso tra tempo, costo e riuscita della ricetta.

gnocchi alla polpa di granchio

Gnocchi alla polpa di granchio

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr di gnocchi di patate (già pronti oppure potete anche farli in casa)

200 gr di polpa di granchio pronta

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

50 gr di panna vegetale

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

olio d’oliva

sale q.b.

Procedimento

In una pentola capiente fate soffriggere l’olio e scaldate leggermente la polpa di granchio.

Aggiungete la panna vegetale ed il concentrato di pomodoro e cuocete ancora per qualche minuto per far amalgamare bene la salsa.

Aggiustate di sale.

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e quando verranno a galla, scolateli.

Saltate gli gnocchi nella polpa di granchio.

Unite il prezzemolo tritato e servite subito.


 

Convinti? E allora cosa aspettate a preparare per cena un bel piatto di gnocchi alla polpa di granchio!!!

Share