Archive for famiglia

Vacanze in famiglia

Share

Vacanze in famiglia? è tempo di organizzarle, e anche di ripensare a quelle trascorse!

Dato che si sta avvicinando l’estate, è il momento giusto per iniziare a pensare alle vacanze in famiglia.

Mare, montagna, città d’arte o Capitali d’Europa, tante sono le possibili destinazioni per le vacanze in famiglia e, al contrario di quanto molti pensano, andare in vacanza con i figli non è complicato.
Noi da qualche anno abbiamo individuato nella vacanza estiva in Montagna (in particolare sulle Dolomiti) la nostra family-holiday perfetta, quella che mette tutti d’accordo, che ci fa rilassare, senza stressare nessuno.

In particolare i piccoli paesini dell’arco Alpino Italiano offrono molte opportunità per le vacanze per la famiglia, per tutte le età e con tutte le esigenze.

vacanze in famiglia

La nostra giornata tipo in montagna d’estate comincia con una bella colazione in Hotel (la maggior parte offrono tutti il trattamento mezza pensione, che io consiglio vivamente perché nonostante sia sempre stata scettica su questa formula, qui ho scoperto di sbagliarmi!).

Colazione abbondante e genuina con le torte di mele fatte in casa o il tipico strudel e per i più esigenti uova e pancetta, vestiti comodi (a strati, visto che non è difficile trovare la neve anche a Luglio!), un rapido controllo all’attrezzatura (cartina, occhiali, acqua e macchina fotografica indispensabili) e poi si parte una nuova avventura.

vacanze in famiglia

Perché le mie figlie vivono così le nostre vacanze in famiglia in montagna: come una vera Avventura!

vacanze in famiglia

Ogni sera scegliamo tutti insieme un percorso diverso da sperimentare il giorno successivo, e molto spesso sono proprio da loro, che ogni anno crescono e vogliono sfidarsi sempre di più, a spronarci ad andare sempre più un alto!

I sentieri di trekking  sono numerosissimi, e ce ne sono, veramente, per tutte le esigenze, anche da percorrere con il passeggino.

Quello che ci regalano le vacanze in famiglia trascorse in montagna d’estate è aria fresca, panorami mozzafiato ad ogni altitudine, quiete (seppur gente, ce ne sia tantissima), relax soprattutto mentale (impagabile), contatto con la natura. 

Durante i percorsi infatti non è difficile infatti incontrare marmotte o semplicemente mucche al pascolo, ma se si è fortunati anche qualche cerbiatto o stambecco.

vacanze in famiglia

vacanze in famiglia

Nelle soste ai rifugi poi, i bambini trovano sempre qualche gioco divertente da fare, come le carrucole o le altalene, così possono divertirsi e distrarsi tra una camminata ed un’altra. E che sono spensierati, si vede dalle loro espressioni.

vacanze in famiglia vacanze in famiglia

Ma ciò che abbiamo piacevolmente scoperto nel trascorrere le nostre vacanze in famiglia in montagna è che questo tipo di vacanza giova alla nostra unione familiare e aumenta la nostra complicità.

Camminando (e lo scorso anno di percorsi difficili ne abbiamo fatti tanti) per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissi, per arrivare a quella vetta, non importa quanto in alto, ma che dalla Valle sembra sempre piccolissima, è uno stimolo a sfidare i propri limiti, a mettersi alla prova e anche ad aiutarsi a vicenda.

vacanze in famiglia

Perché il trekking come lo viviamo noi,  non è una gara a tempo, non vince chi arriva primo o in meno tempo, camminiamo insieme, sostenendoci a vicenda quando ci sembra di non farcela ( e ho scoperto che i bambini sanno farlo molto meglio di noi adulti!) e alla Vetta ci arriviamo tutti e tutti insieme.

Così quando raggiungiamo il rifugio più in alto (in base ai nostri limiti, le bimbe in cordata o sulla ferrata, non ce le porto davvero!) ci voltiamo e guardiami la strada che abbiamo fatto insieme ci sentiamo felici e soddisfatti!

vacanze in famiglia

E poi, dopo la camminata arriva anche la gratificazione, magari con una bella fetta di crostata  alla marmellata fatta in casa e un bicchiere di sciroppo di sambuco gustati seduti su un morbido manto d’erba dei prati fioriti, ascoltando il silenzio delle montagne e osservando dall’alto questi panorami naturali che regalano un’emozione unica e inimitabile.

Non solo per gli adulti. Ho scoperto durante queste vacanze in famiglia che questa sensazione di pace, serenità che abbiamo provato noi adulti raggiungendo per la prima volta un rifugio in quota l’hanno provata, forse anche più amplificata, le mie bambine.

vacanze in famiglia

La prima volta che abbiamo intrapreso questo tipo di vacanza, la piccola non aveva ancora 5 anni, la grande andava per gli 8. Ci hanno piacevolmente sorpreso quando ci hanno detto, al nostro rientro a casa:

“Babbo, Mamma, in questa vacanza ci siamo tanto divertite. Il prossimo anno ci vogliamo tornare e vogliamo camminare ancora più in alto”.

vacanze in famiglia

Con questo articolo partecipo al concorso #VacanzaCompleta di HomeAway .

Share

San Valentino in famiglia

Share

San Valentino si avvicina e anche noi ci stiamo preparando per festeggiarlo. Per noi San Valentino è un altro momento da trascorrere in famiglia, tutti insieme; si dice sia la festa degli innamorati, ma per noi è una festa da trascorrere con chi si vuole bene. Noi l’abbiamo sempre trascorsa insieme, e anche quest’anno rispetteremo la tradizione: che sia una cenetta home made o in un ristorantino poco affollato, l’importante sarà essere tutti e quattro insieme.

Ci sono sempre troppo pochi momenti per stare tutti insieme; gli impegni lavorativi, scolastici, lo sport, la lezione e i ritmi frenetici che teniamo tutti i giorni ci tolgono tempo e energie; così molto spesso, quando ci ritroviamo la sera a cena tutti insieme siamo talmente stanchi che non riusciamo neanche a raccontarci come abbiamo trascorso la giornata.

E allora ogni festa, ogni ricorrenza diventa un’occasione per riprenderci un po’ del nostro tempo e dedicarci a noi, alla nostra famiglia. Anche San Valentino è una di queste occasioni.

Per festeggiare ci prepariamo sempre qualche dolcetto “coccoloso”; questa volta abbiamo cucinato dei golosissimi cuori di biscotto con il nostro nuovo Golosetto Brandani.

Golosetto

Il Golosetto Brandani è stato un regalo di Natale inaspettato e graditissimo; da tempo avevo visto questi fornetti elettrici in commercio e mi avevano sempre incuriosito. Ora che l’ho provato non lo mollo più. E’ comodissimo, perché si riscalda in pochi minuti, al contrario del normale forno di casa, e i biscotti cuociono in pochi minuti.

Aspettavo giusto l’occasione per provarlo; e quale migliore occasione per fare dei golosissimi cuori di biscotto, se non per il nostro San Valentino in famiglia?

Lo abbiamo provato qualche giorno fa, in un pomeriggio freddo e casalingo. Finiti i compiti, per rallegrarci un po’, io e le bambine, abbiamo pensato di preparare questi cuori di biscotto per fare una sorpresa al loro babbo al rientro dal lavoro.

Si sono divertite tantissimo!! Infatti usare il fornetto è facilissimo (basta solo stare attenti a non bruciarsi quando si tolgono i biscotti); in più c’è il fattore incognita, perché fino a che non si alza il coperchio del fornetto non si riesce a capire se i biscotti sono venuti bene oppure no.

 Devo essere sincera, noi, ogni tanto una sbirciatina l’abbiamo data!!!!

Per questa volta ho seguito alla lettera la ricetta, allegata al Golosetto, giusto per prendere confidenza e dimestichezza con i tempi e modalità di cottura del fornetto elettrico; ma per le prossime volte ho già qualche idea personalizzata!!

L’unica variazione che ho apportato è stato nel tipo di farina, perché sulla ricetta era richiesta la 00, ma noi in casa non la usiamo più (poi vi parlerò anche del perché) e quindi l’ho sostituita con la farina 0.

San Valentino in famiglia- golosità

Ingredienti (per circa 20 cuori di biscotto)

120 gr di farina 0

120 gr di zucchero

120 gr di burro morbido

2 uova intere

buccia di limone grattugiata

1 bustina di lievito in polvere

 

Procedimento

Montare le uova con lo zucchero e quando l’impasto è sufficientemente cremoso incorporare il burro e amalgamare bene il tutto, aggiungendo anche il lievito e la buccia di limone. (Noi abbiamo usato la frusta elettrica).

Aggiungere la farina stando attenti a non smontare il composto.

Ungere leggermente le piastre del fornetto e preriscaldare per circa 5 minuti.

Quando il forno è caldo, con un cucchiaino riempire gli stampini per circa 3/4.

Chiudere il coperchio e cuocere per 10 minuti.

Sfornare con l’aiuto di una pinza da cucina ed un cucchiaino.

Decorare a piacere con granella di zucchero colorata e gocce di cioccolata.

 

Ringrazio Irene per questo splendido regalo!!

 

Share