Archive for contorni

Melanzane sott’olio

Share

Melanzane sott’olio. Ovvero il primo esperimento della stagione “l’orto esplode”.

Già, perché come saprete benissimo, quando l’orto comincia a produrre, produce tutto insieme e quindi bisogna correre ai ripari cercando di sfruttare al massimo tutto il ben di Dio che matura giornalmente.

Così, dopo le zucchine, ora è arrivato il momento delle melanzane, di cui andiamo particolarmente fieri, perché le abbiamo piantate insieme a mia figlia piccola (la giardiniera di casa) direttamente dai semi (in genere invece prendiamo direttamente le piantine, che hanno maggiore probabilità di successo).

melanzane sott'olio

Le abbiamo piantate quasi per gioco, credendo che forse ne avremmo ottenuto 1 o 2 piante al massimo, e invece sono nate tutte (grazi anche alla cura del nonno, ortolano d.o.c) e stanno nascendo delle melanzane fantastiche!

Vi potete immaginare la gioia di mia figlia, quando ha raccolto la sua prima melanzana!!!

Così, in occasione della Settimana della Melanzana, per il Calendario del Cibo Italiano, di cui Marina Bogdanovic è Ambasciatrice, ho deciso di provare a preparare questa versione delle melanzane sott’olio.

Melanzane sott’olio

melanzane sott'olio

Ingredienti

3 melanzane grandi

450 g di aceto bianco

350 g di acqua tiepida

sale q.b.

timo, peperoncino o altre erbe aromatiche  a piacere

Vasi di vetro a chiusura ermetica.

Procedimento

Lavare e tagliare le melanzane a rondelle.

Metterle in uno scolapasta con il sale e lasciarle scolare per almeno una notte.

Sciacquare ed asciugare le melanzane.

Togliere la buccia e tagliare a dadini o striscioline (non troppo sottili)

Scottare le melanzane nella miscela di acqua e aceto per qualche minuto.

Scolare con una schiumarola e lasciare asciugare su un canovaccio pulito.

Sterilizzare i vasi bollendoli in pentola per circa 20 minuti, oppure passandoli in microonde alla massima potenza per qualche minuto.

Riempire con le melanzane, le erbe aromatiche e ricoprire completamente di olio.

Chiudere ermeticamente e conservare al buio.

Dopo un paio di giorni dalla preparazione verificare che il livello dell’olio non sia sceso.

Eventualmente aggiungere altro olio affinché le melanzane rimangano sempre coperte.

Lasciare riposare circa 1 mese prima di consumare.

Le melanzane sott’olio rappresentano un ottimo contorno freddo, oppure un condimento per le insalate di riso!.

melanzane sott'olio

 

 

 

 

Share

Insalata invernale

Share

Ho preparato questa insalata invernale, per portare in tavola qualcosa di diverso dalla solita insalata mista. Quando comincia  a fare un po’ più freddo e le giornate sono più corte e più grigie, anche i nostri gusti in tema di insalate cambiano.

L’insalata invernale è un piatto semplice e versatile, si prepara velocemente, è salutare, nutriente, croccante e colorata. Rende la tavola invernale più allegra proprio grazie ai suoi colori e ai suoi profumi. E’ adatta ad essere presentata durante una cena con gli amici, ma anche tutte le sere in famiglia, come fresco contorno . Inoltre, grazie alla sua croccantezza e vivacità , piace molto anche ai bambini.

L’insalata invernale può essere utilizzata come contorno, da abbinare ad un piatto di carne bianca, oppure come antipasto, servita insieme a crostini o affettati misti, per aggiungere un tocco di leggerezza. Ma può essere anche un piatto unico, se arricchito con dadini di prosciutto cotto e formaggio a cubetti.

Per preparare l’insalata invernale, bastano pochi minuti ed è realizzata solo con ingredienti di stagione.

Ingredienti (per 4 persone)

2 finocchi freschi (medi)

4  mandarini

4 noci

1 arancia o 1 limone

timo (solo le cogline)

zenzero in polvere (q.b.)

olio q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

Preparazione

Tagliare i finocchi a listarelle sottili.

Sgusciare le noci e dividerle in pezzetti non troppo piccoli.

Sbucciare i mandarini e dividere gli spicchi.

Unire i finocchi alle noci e mandarini e condire con olio e il succo dell’arancia spremuta.

Se preferite un sapore più acre e intenso utilizzate il succo del limone al posto dell’arancia.

Aggiungere sale e pepe.

Aggiungere lo zenzero in polvere e le foglioline di timo a piacimento.

Mescolare il tutto e lasciare riposare qualche minuto in modo che i sapori si amalgamino bene tra loro.

Servire come accompagnamento ad un piatto di carni bianche.

Noi stasera l’abbiamo unita ai Bocconcini di Pollo con uvetta e pinoli.

 

Il contorno è servito.

 

Share