Archive for carnevale

Cenci di Carnevale al forno

Share

I Cenci al forno, ovvero uno dei dolci simbolo del Carnevale, riproposto in chiave “al forno”.

Tradizione vuole che a Carnevale sulla tavola non manchino i classici cenci o “chiacchiere” o “” (a seconda della zona d’Italia in cui vi trovate).

E sempre secondo la tradizione questi dolcetti dovrebbero essere fritti e poi ricoperti da una spruzzata (abbondante) di zucchero a velo.

Da sempre, io non amo friggere (né tantomeno mangiare fritto..), così ho pensato di provare questa classica ricetta, nella variante al forno.

Decisamente buoni!

cenci di carnevale al forno

E se pensate (come erroneamente pensavo anche io prima di provare a farli) che la realizzazione di questa ricetta sia completa, vi sbagliate.

La ricetta è molto semplice, come del resto la maggior parte delle ricette che ci provengono dal passato, come semplici sono gli ingredienti base di questa preparazione.

Ed il risultato al forno è sorprendente!

Di seguito ho riportato il metodo di preparazione dell’impasto dei cenci con il Bimby (o con la planetaria) o a mano. La ricetta è molto veloce e si realizza nello stesso modo della pasta fresca all’uovo.

Cenci di Carnevale al forno

cenci di carnevale al forno

Ingredienti

300 g di farina 0

50 g di burro (morbido)

20 g di vino bianco

2 uova

50 g di zucchero

1/2 bustina di lievito per dolci

zucchero a velo per decorare

 

Procedimento con il Bimby

Polverizzate lo zucchero a velo, velocità 10, 10 secondi.

Aggiungete nel boccale  le uova, la farina, il burro ed il lievito.

Impastate per 1 minuto, velocità 5.

Aggiungete il vino bianco e impastate 2 minuti, velocità spiga.

Proseguire con il Procedimento comune.

Procedimento senza Bimby

Con la farina realizzare la classica fontana sulla spianatoia. Aggiungere le uova e cominciare ad impastare incorporando gli altri ingredienti.

Impastare a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

Proseguire con il procedimento comune.

 

Procedimento comune

Riporre l’impasto in frigo per circa 1 ora.

Riprendere l’impasto e stendere una sfoglia molto sottile sulla spianatoia con il mattarello.

Se preferite potete utilizzare la macchina per la pasta ricavando dei fogli sottili.

Con la rotella ricavare dei rettangoli.

Cuocere in forno per circa 15 minuti a 180°C.

Una volta raffreddati decorare con zucchero a velo.

 

Share

Girandole all’arancia al forno

Share

In vista dei festeggiamenti per il Carnevale oggi abbiamo preparato queste girandole all’arancia cotte al forno e senza burro!

Una delizia da mangiare a merenda, ma anche a colazione, arricchite con marmellata di arancia e vaniglia preparata in casa.

Continue Reading →

Share

Muffin fantasia

Share

I muffin fantasia sono una simpatica ricetta per festeggiare in allegria martedì grasso.

I muffin in generale, si prestano molto bene a tutte le feste, soprattutto con i bambini. Sono monoporzione, quindi niente problemi nel tagliare le fette, si possono preparare in un’infinità di modi, sia dolci che salati, ma soprattutto sono buonissimi.

Per la merenda del martedì grasso ho pensato di preparare alle mie bambine questi muffin fantasia: tanta cioccolata e tanto colore, proprio come piace a loro.

Velocissimi da preparare, i muffin fantasia sono l’ideale per ogni occasione: dalle merende con le amiche, alla colazione giornaliera.

Spesso li preparo in occasione delle nostre gite, quando dobbiamo partire la mattina presto e so che non possiamo fare colazione a casa. Allora la sera prima, preparo una bella dose di muffin fantasia, li ripongo in contenitori di plastica rigidi, in modo che non si schiaccino, e li infilo nello zaino. Poi, durante il viaggio il macchina, quando ci viene fame,  ce li mangiamo tutti!

E’ un altro dei nostri rituali….

Ho cucinato i muffin fantasia in diversi modi; con la marmellata, con la cannella, con le nocciole, ma sicuramente la versione “dolce” che è stata più apprezzata in famiglia è (ovviamente) quella con le gocce di cioccolato.

In questa occasione ho utilizzato la versione light dei muffin fantasia, sostituendo il burro con olio di semi.

Realizzare questi muffin fantasia è veramente facile e veloce, bastano pochi minuti per l’impasto e circa 10/15 minuti per la cottura in forno. Per la preparazione io chiamo sempre in aiuto il mio fidato amico Bimby, che mi consente di preparare un impasto omogeneo in pochissimo tempo.

Se non avete il Bimby potete realizzare questi muffin fantasia con l’aiuto di una frusta elettrica o, se siete particolarmente volenterosi, anche con la frusta a mano.

Muffin fantasia

Ingredienti (per circa 15 muffin)

2 uova

200 gr di farina 0

150 gr di zucchero di canna

120 gr di olio di semi (o burro)

1 bustina di lievito per dolci

100 gr di gocce di cioccolato fondente

80 gr di latte

Per guarnire:

Smarties a piacere

Procedimento

Versare il latte nel boccale e scaldare 2 minuti, 37°C, velocità 1.

Versare le uova, l’olio, lo zucchero e la farina e impastare 20 secondi, velocità 4.

Aggiungere il lievito e impastare 15 secondi, velocità 4.

Unire le gocce di cioccolato e amalgamare 10 secondi, velocità 3.

Con l’aiuto di un cucchiaio versare il composto negli appositi pirottini (riempire il pirottino per circa 3/4, per evitare che durante la cottura fuoriesca il composto).

muffin fantasia

Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 10/15 minuti.

Guarnire con smarties.

 

 

Share

Torta di rose light

Share

Quale modo migliore di festeggiare giovedì grasso se non con una bella Torta di rose?

Volevo preparare questa torta di rose da molto tempo;  l’avevo sempre vista nel libro base del Bimby ma che non l’avevo mai sperimentata.

Oggi mi sentivo ispirata, così ho indossato il mio grembiule e, via con l’impasto.

Questa torta di rose (che qui presento nella versione light) si adatta a qualsiasi occasione. Io l’ho preparata per giovedì grasso (visto che in famiglia non amiamo i classici dolci di carnevale) ma può essere un’ottima soluzione anche per San Valentino, magari decorata con qualche cuoricino rosso di pasta di zucchero

Non c’è bisogno, però, che sia un’occasione speciale, la torta di rose è talmente semplice che si può preparare anche per una merenda in compagnia o per una colazione della domenica!!

Ma cosa è questa torta di rose?

La Torta di rose consiste in un impasto lievitato molto semplice, ma al contrario delle classiche preparazioni lievitate, viene fatto riposare una sola volta (invece delle tradizionali due o tre lievitazioni) già nella forma finale.

Questo permette di diminuire i tempi di esecuzione della ricetta a scapito, però, della digeribilità. Sappiamo infatti, che più aumentiamo i tempi di lievitazione e più il prodotto risulterà facilmente digeribile.

Per una volta possiamo fare uno strappo alla regola; alla fine è pur sempre giovedì grasso!!

Siccome, però non volevo esagerare con gli “stravizi” ho alleggerito un po’ la ricetta originale, ed ho creato la torta di rose light.

In particolare ho evitato il latte vaccino ed il burro e ho aumentato i tempi di lievitazione a 3 ore.

Così possiamo mangiarla tutti!!

Ovviamente non ho solamente tolto ingredienti, uno l’ho aggiunto, e si tratta della spezia che io adoro di più in assoluto: la cannella!!

Nelle preparazioni lievitate, così come nei biscotti di pasta frolla aggiungo sempre un pizzico (anche abbondante) di cannella.. pensate che la uso anche nell’aroma terapia!!!

Questo ingrediente è, comunque, assolutamente a opzionale; aggiungetelo solo a vostro gradimento.

La ricetta originale della torta di rose la trovate sul “Libro base Bimby”.

La ricetta modificata della torta di rose light, invece potete leggerla di seguito.

Torta di rose light

Ingredienti

1 limone biologico, la scorza

20 gr di zucchero di canna

3 tuorli d’uovo

350 gr di farina 0

150 gr di latte di riso

1 cubetto di lievito di birra

30 gr di olio di oliva

 Per la farcitura

100 gr di zucchero di canna

cannella (a piacere)

Procedimento

Mettere nel boccale la scorza del limone e lo zucchero di canna. Tritare 10 sec. vel.8.

Aggiungere il latte di riso, il lievito, la farina, i tuorli d’ uovo, l’olio e un pizzicotti sale. Impastare 1 minuto velocità spiga.

Stendere la pasta fra due fogli di carta da forno, formando un rettangolo abbastanza sottile.

Mescolare lo zucchero con la cannella

Stendere l’impasto di zucchero e cannella sulla pasta.

Arrotolare la sfoglia a formare un cilindro.

Tagliare dei tronchetti alti circa 4 cm, chiuderli nella parte inferiore e sistemarli, ben distanziati, su di una placca da forno rivestita di carta da forno.

Lasciare lievitare in luogo caldo per almeno 1 ora.

Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.

Share

Torta arcobaleno

Share

E’ Carnevale, e lo sappiamo, a Carnevale ogni colore vale (non era proprio così..)! Con questa torta arcobaleno di colori ne potete mettere quanti ne volete.

La torta arcobaleno è una classica torta soffice (tipo margherita) realizzata a più strati colorati, ottenuti, semplicemente, aggiungendo all’impasto base alcune gocce di colorante alimentare.

E’ vero, il colorante alimentare non è il massimo della salute, ma usato a piccole dosi e solo in particolari occasioni ce lo possiamo anche concedere!!

E il Carnevale è l’occasione perfetta per preparare una torta arcobaleno coloratissima. Io non amo particolarmente il Carnevale, non mi è mai piaciuto neanche quando ero piccola,  ma le mie bambine, invece, lo adorano: per i travestimenti, per la musica, per i coriandoli (che poi ritrovo in casa per settimane…), per i carri allegorici, per i colori.

Ecco, i colori sono una delle poche cose che mi piace nel Carnevale. Se avete letto qualche altro post di questo blog, saprete che adoro tutto ciò che è colorato, che nei miei piatti ci deve essere un abbinamento cromatico particolare e che le mie ricette non sono quasi mai monotòno.

Ecco perché, ai classici dolci di Carnevale tipo bomboloni, frittelle di riso e cenci, che se ci fate caso sono per l’appunto tutti di un unico colore (e neanche troppo allegro), preferisco questa torta arcobaleno,  dove i colori fanno da padroni.

La versione che ho preparato per questa occasione è anche molto leggera e gluten free perché ho utilizzato la farina di riso ed il latte di riso al posto della farina di grano e del latte vaccino, inoltre non contiene burro, né olio.

Un dolce leggero che si contrappone ai classici dolci fritti di Carnevale; la torta arcobaleno è uno “stravizio” (come dice la mia nonna!!!) che ci possiamo concedere senza troppi sacrifici né sensi di colpa!!

 

Ingredienti

3 uova

150 gr di zucchero di canna

200 gr di farina di riso

80 gr di latte di riso

1 dl di olio di semi

2 cucchiaini di lievito per dolci

sale q.b.

1 cucchiaio di cacao amaro

colorante alimentare (colori che preferite, io ho utilizzato giallo, rosso e verde)

 

Procedimento

Sgusciare le uova separando i tuorli dall’albume.

Montare i tuorli delle uova con lo zucchero di canna. Incorporare l’olio a filo, mescolando, poi aggiungere il latte, la farina e il lievito.

Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Montare le chiare a neve con il sale e incorporarli a cucchiaiate al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Dividere il composto in 4 parti. Unire il cioccolato ad una delle 4 parti e i coloranti alle altre parti, scegliendo i colori che preferite.

torta arcobaleno

 

Foderate uno stampo per torte con carta da forno e versare al centro un cucchiaio del primo composto, poi proseguire con un cucchiaio del secondo composto e così via. Continuare alternando i colori fino ad esaurimento del composto.

torta arcobaleno

Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.

Spolverare con zucchero a velo e granella di zucchero colorata.

torta arcobaleno

 

 

 

Share