Pasta frolla vegan

Share

La pasta frolla è una delle basi per dolci che preferisco in assoluto, ma da quando ho scoperto la mia intolleranza al latte ed alcune farine, ho dovuto cercare versioni alternative alla ricetta classica. Così ho scoperto questa pasta frolla vegan senza uova e senza burro.

All’inizio ero scettica, avevo già sperimentato alle varianti della ricetta classica sostituendo il burro con olio di semi, ma il risultato non mi aveva mai soddisfatto: troppo friabili, non lavorabili con il matterello e poco gestibili; nessuna aveva superato la “prova crostata”!

La prova crostata è un test che eseguo di solito quando sperimento nuove varianti della pastafrolla o per valutare la compattezza di una marmellata fatta in casa; se la pasta frolla non è malleabile il risultato  somiglierà più ad una sbriciolona che ad una crostata, se la marmellata è troppo liquida sarà difficile mangiare la torta a fette…Insomma per una crostata perfetta ci vuole il giusto equilibrio tra morbidezza ed elasticità della pasta e compattezza della marmellata.

Questa pasta frolla vegan ha superato a pieni voti la “prova crostata” (e anche le mie aspettative). Se non vi fidate giudicate voi:

pasta frolla vegan- crostata

 

Per questa ricetta ho utilizzato una marmellata bio di frutti rossi e lamponi (65% di frutta) acquistata; in dispensa, infatti, avevo solo la marmellata di limoni fatta in casa, ma la pasta frolla vegan è molto meno dolce della pasta frolla tradizionale, quindi serviva un abbinamento con una marmellata sufficientemente dolce, tipo quella di fragole o mirtilli.

Anche se non siete vegani ma, come me, amate variare la vostra alimentazione e limitare i cibi superflui e “dannosi”, prendete nota della ricetta della pasta frolla vegan; sono sicura che convincerà che voi.

Ho letto la  ricetta originale su www.nonsprecare.it, qui vi ripropongo la mia versione, senza zuccheri e farine raffinati ma solo zucchero di canna e farina tipo 0 e latte di riso.

Pasta frolla vegan

Ingredienti

300 gr di farina 0

60 gr di zucchero di canna

120 ml di latte di riso

70 ml di olio di semi di girasole

mezza bustina di lievito per dolci

 

Preparazione con il Bimby

Versate lo zucchero nel boccale e azionate 10 sec velocità 8. Riunite sul fondo con la spatola.

Versate tutti gli ingredienti nel boccale e impastate, 1 minuto velocità spiga.

Avvolgete la pasta frolla con la pellicola e lasciala riposare in frigo per 30 minuti minimo.

 

Preparazione senza il Bimby

In una ciotola setacciate il lievito e la farina. Formate la classica fontana. Al centro versate l’olio, il latte di riso e lo zucchero. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Avvolgete la pasta frolla con la pellicola e lasciala riposare in frigo per 30 minuti minimo.

Abbinamenti

La pasta frolla vegan si abbina a marmellate dolci tipo fragole, ciliegie, pesche, mirtilli e frutti di bosco, o crema gianduia.

About me
CeciliaMazzei Cecilia, bis-mamma, impiegata, appassionata di Cucina. Amo cucinare per gli altri e raccontare i miei esperimenti sul blog. Molte delle mie ricette sono realizzate in collaborazione con le mie figlie, alle quali spero di riuscire a tramandare un pò della mia passione per le cose buone, fatte in casa!
Share

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *