Crostata di fragole e viole

Share

La crostata di fragole e viole è il nostro dolce della settimana.

La crostata di fragole e viole è un dolce fresco, profumato e colorato  adatto a questa stagione in cui le prime fragole cominciano a maturare e i primi caldi iniziano a farsi sentire.
Qui è già quasi estate (anche se a  giorni alterni) e noi già abbiamo voglia di piatti freschi ma sempre golosi.

Dopo il pieno di cioccolata che abbiamo fatto ad Aprile questo mese lo dedichiamo alla frutta e in particolare alle fragole.

E per il dolce di questa settimana ho pensato appunto alla crostata di fragole e viole arricchita con petali di viole edulee.

Ho scoperto i fiori edulei da poco, grazie alla mia amica  Valentina de Felice di diVerdediViola; è infatti grazie alle sue ricette, in particolare il fantastico Honey Posset alla Violetta e ai suoi preziosi consigli che mi sono avvicinata all’utilizzo dei fiori in cucina.

Ed ora che li ho scoperti, non li mollo più! Rendono il piatto profumato, colorato, esteticamente bellissimo e delicato al palato.

crostata di fragole e viole

Ovviamente prima di utilizzare i fiori in cucina, occorre seguire qualche piccolo accorgimento.

Non tutti i fiori sono commestibili, quindi  occorre sempre verificare la specie di appartenenza e soprattutto conviene utilizzare quelli coltivati in proprio. Io mi sono procurata delle piantine di viole edulee commestibili biologiche e le ho piantate nel nostro orto (sperando che le lumache le risparmino!). Va ricordato inoltre che, la parte commestibile di questi fiori edulei sono solamente i petali.

crostata di fragole e viole

Per questa ricetta della crostata di fragole e viole ho utilizzato i petali di viola classica, per la frolla invece ho optato per una frolla all’olio, più leggera e più morbida rispetto alla classica al burro.

La crostata di fragole e viole

crostata di fragole e viole

Ingredienti per la frolla

200 g di farina 0

100 g di zucchero di canna

75 g di olio di semi

75 g di acqua

1 cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per la crema

2 uova

1 limone bio (la scorza)

100 g di zucchero di canna

40 g di farina

500 g di latte intero

Ingredienti per la decorazione

200 g di fragole

50 g di petali di viole

Procedimento per la frolla

In una ciotola mescolare la farina con lo zucchero di canna (meglio se polverizzato) e il lievito.

Unire l’olio e l’acqua ed impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Avvolgere in una pellicola e riporre in frigo per circa 1 ora.

Riprendere la frolla, stenderla fra du fogli di carta da forno e rivestire una tortiera.

Coprire la frolla con il foglio di carta da forno e ricoprire con sale grosso o fagioli secchi per procedere alla cottura alla cieca, in forno caldo a 175°C per circa 10-15 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare.

Procedimento per la crema

Nel frattempo, preparate la crema.

In una casseruola, lavorare lo zucchero con i tuorli fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere la farina setacciata, il latte e due pezzetti di buccia di limone.

Scaldare a fiamma media e addensare la crema senza far bollire, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Togliere le bucce di limone e lasciar raffreddare

Quando la crema sarà raffreddata, versatela sulla base di frolla e livellatela.

Lavate ed asciugate le fragole, poi tagliatele a fettine e decorate la torta

Lavate delicatamente ed asciugate le viole. Staccate i petali ad uno ad uno (lasciatene alcune intere per decorazione). Cospargete i petali sulla torta.

Delle viole intere, rivestite il gambo con dell’alluminio e ponetele al centro della torta per decorazione.

crostata di fragole e viole

 

 

 

 

About me
CeciliaMazzei

Cecilia, bis-mamma, impiegata, appassionata di Cucina. Amo cucinare per gli altri e raccontare i miei esperimenti sul blog. Molte delle mie ricette sono realizzate in collaborazione con le mie figlie, alle quali spero di riuscire a tramandare un pò della mia passione per le cose buone, fatte in casa!

Share

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *