Archive for Ricette Internazionali

Flat bread, mai più senza

Share

Flat Bread, ovvero quando si dice amore a prima vista.

D’altronde le ricette della mia amica Valentina, nel suo Profumo di Limoni, sono una garanzia.

Così non appena ho visto il suo Flat bread, e considerando la mia grande passione per lievitati e panificati, non ho saputo resistere.

Il Flat Bread, dal nome americano, è un pane “piatto”, schiacciato, dall’aspetto simile alle nostre tigelle o al pane azzimo, ma ciò che lo rende particolare è la cottura. Si cuoce infatti sulla griglia di ghisa e questo conferisce al flat bread le caratteristiche strisce “bruciacchiate”.

flat bread

Si prepara velocemente (escluso il tempo di lievitazione)  e non si cuoce in forno. Ho trovato il mio compagno per tutta l’estate!

Flat Bread

Ingredienti

320 g di Farina Manitoba

8 g di sale

1 bustina di lievito secco per pane, pizza o focacce

1 cucchiaino di zucchero semolato

160 ml di latte tiepido

80 ml di acqua

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Procedimento

Sciogliere il lievito con il latte, l’acqua e lo zucchero in una ciotolina, mescolare qualche minuto con una frusta a mano, e far riposare al chiuso per circa 10 minuti.

Quando cominceranno a formarsi le bollicine nella soluzione, il lievito sarà pronto per essere utilizzato.

Unite l’olio alla soluzione liquida.

Per impastare io ho utilizzato il mio Bimby nella modalità “Spiga” in modo da ottenere un impasto omogeneo senza doverlo lavorare troppo con le mani.

Infatti, al primo impatto l’impasto può risultare appiccicoso e lievemente molle. Ma anche questa è una sua caratteristica. Abituata agli impasti tradizionali, anche io, ho avuto la sensazione di aver sbagliato qualcosa e dover buttare tutto. E invece…

Versate nel boccale del Bimby la farina ed il sale. Unite i liquidi ed impastate per circa 3 minuti a velocità Spiga.

Lasciate l’impasto a riposare in una ciotola ben oleata, per circa 2 ore (anche 3..)

Riprendete l’impasto e versatelo sulla spianatoia infarinata. Lavoratelo velocemente e ricavatene 5 panetti.

Stendete ogni panetto, formando dei filoni lunghi e piatti.

Cuoceteli sulla griglia di ghisa 3 minuti per lato.

flat bread


Questa ricetta è stata preparata per il The Recipetionist  di Cuocicucidici

banner the recipetionist

 

Share

Riso alla cantonese

Share

Dopo il nostro ultimo week-end di ferie trascorso all’Expo di Milano (se non ci siete ancora stati non perdetevi l’occasione; è aperta fino al 31 Ottobre) mi è venuta voglia di una ricetta internazionale: il riso alla cantonese.

Il riso alla cantonese è un piatto di origine orientale  chespesso, nei ristoranti viene servito al posto del pane come accompagnamento delle pietanze principali (un pò come succede nelle ricette indiane con il riso Basmati a corredo del pollo al curry).

Ma, rispetto a questa ricetta, il riso alla cantonese è arricchito con verdure lesse (io ne ho aggiunte addirittura alcune in più rispetto alla ricetta tradizionale!!), cubetti di prosciutto cotto e frittata al vapore, quindi può essere considerato a tutti gli effetti un piatto unico.

La bellezza (e bontà)  di questa ricetta sta nella semplicità della preparazione: si cuoce tutto al vapore, con una semplice vaporiera o con il Bimby e questo lo rende anche privo di grassi aggiuntivi.

Buono, salutare e adatto a tutti i palati, il riso alla cantonese è un’ottima ricetta alternativa per un pranzo o una cena veloce.

Che aspettiamo a cucinarlo insieme?

riso alla cantonese

Riso alla cantonese

Ingredienti

250 gr di riso parboiled

150 gr di prosciutto cotto a dadini

3 uova

100 gr di pisellini surgelati

1 zucchina

2 cucchiai di zenzero

1 cucchiaino di sale

1 l di acqua

Procedimento

Nella vaporiera (o nel boccale del Bimby), portate ad ebollizione l’acqua con lo zenzero ed il sale.

Quando l’acqua bolle, posizionate gli ingredienti sui vassoi della vaporiera:

  • in quello più in basso il riso,
  • nel mediano le verdure tagliate a dadini ed il prosciutto cotto
  • nell’ultimo le uova sbattute con il sale

Cuocete il tutto al vapore per circa 15 minuti.

Al termine della cottura versate il riso in una risottiera, aggiungete le verdure ed il prosciutto cotto e la frittata tagliata a dadini.

Condite con salsa di soia o olio d’oliva.

Servite tiepido.

 

 

Share

Menù estivo con cruditè

Share

L’estate rimane, per me, la stagione migliore, anche per cucinare! Magari proprio un gustoso e colorato menù estivo con cruditè.

Colorato è il punto fondamentale (ma anche freddo, dato il caldo torrido di questo periodo). Infatti, avete mai pensato a quanti colori ci regala l’estate? Guardiamoci intorno: troviamo il blu del cielo e del mare, il verde dei campi coltivati, il giallo delle spighe di grano, delle pannocchie nonché dei girasoli, ma anche il rosso vivo del sole al tramonto.

E tantissimi colori, in questa, che è la stagione più calda, ma anche la più desiderata dell’anno, ce li regala anche l’orto, con i pomodori, le zucchine, le melanzane, il cocomero, il melone, le susine, le pesche e le albicocche. E questi alimenti, non sono solo belli da vedere, ma sono dei veri e propri must have dell’estate; ognuno con le proprie specifiche caratteristiche nutritive, ci consentono di mantenerci in forma mangiando.

Sempre in tema di colori e cibi sani, in questi giorni, sbirciando sul web, sono andata a curiosare nel sito di Dalani, e mi sono imbattuta nella loro pagina must have dell’estate (se non lo avete ancora fatto andate a dare un’occhiata).
I colori fanno da padrone della tavola estiva di Dalani, preparata con cura e meticolosità, dove anche i più piccoli particolari sono ricercati e abbinati, gli uni agli altri.

Dalani 1

Ma, non poteva mancare, sulla tavola di Dalani, anche l’indicazione dei cibi must-have dell’estate, quelli più leggeri ma allo stesso tempo sostanziosi, che ci danno energia ma non ci appesantiscono; e guarda caso, la maggior parte sono quelli che ho elencato proprio prima….

Fra questi io, personalmente, avrei aggiunto anche i pomodori (con poche calorie, un buon contenuto di minerali e oligoelementi, ricchissimo di acqua e dotato di tutte le vitamine idrosolubili; leggero, rimineralizzante e  dissetante; ovvero tutto quello che serve con il caldo) e non avrei tralasciato i legumi, per il giusto apporto di proteine vegetali (che non fanno mai male!!).

Vedendo queste “composizioni” in tavola, mi è venuta l’ispirazione per questo menù estivo con cruditè, che ho deciso di preparare per la cenetta, “da sposini”, con mio marito (grazie ai nonni che hanno tenuto le bambine al mare con loro!!!)..

menù estivo con cruditè

Qualcosa da festeggiare la troviamo sicuramente, ma possiamo anche continuare con i festeggiamenti per i nostri 10 anni di matrimonio, che sono da poco passati, e che avevamo cominciato con la vegan cheescake senza cottura (vi ricordate?). A noi piace fare le cose al contrario, siamo fatti così!!

Ma, comunque, questo menù estivo con cruditè va benissimo in qualsiasi occasione: si prepara velocemente, e soprattutto non richiede cottura (se tralasciamo di scottare i ceci lessati..).

Vi starete chiedendo;

<<Ma questo menù estivo con cruditè da cosa è composto?>>

Eccolo qua…

menù estivo con cruditè

Il menù estivo con cruditè è composto da 3 semplici portate:

  • Crema di ceci speziata

    una crema di legumi che richiama l’Hummus di Ceci, nella sua variante Palestinese, con lo yogurt al posto della Tahina. (io ho usato però quello di soia).

  • Crema di pomodori all’aglio

    Una crema fredda sullo stile del Gazpacho Spagnolo

  • Girelle di zucchine e carote

    Semplici involtini di zucchine e carote crudi  a listarelle

 

Tanto colore per un menù estivo con cruditè, leggero ma sostanzioso, fresco e proteico in linea con i principi must have dell’estate!!

 

Crema di ceci speziata

Ingredientimenù estivo con cruditè- crema di ceci

2 scatole di ceci lessati
1 yogurt di soia bianco
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di zenzero
1 limone (il succo)
1 spicchio d’aglio

1/2 peperoncino
olio EVO
sale e pepe q.b.

Procedimento

Scolate e sciacquate i ceci sotto l’acqua corrente . Se preferite, potete utilizzare i ceci secchi avendo premura di tenerli, prima, una notte in bagno e di lessare in pentola a pressione per almeno 20 minuti.
Mettete una padella sul fuoco con lo spicchio d’aglio e l’olio e rosolate per un paio di minuti, unite i ceci e continuate per altri 2 minuti. Aggiungete, sale e pepe.

Questo è l’unico passaggio in cui vi è richiesto di utilizzare i fornelli, per cui, dato il tempo molto limitato, ho promosso questo menù a menù estivo con cruditè.

Mettete i ceci nel mixer e frullate fino ad ottenere una crema omogeneea. Aggungete l’olio e continuate a frullare.
Aggiungete poi, il curry, lo zenzero ed il peperoncino, e continuate a frullare.
Incorporate il succo di limone e lo yogurt di soia con il mixer in azione. Frullate  fino a che il composto non si sarà amalgamato.
Versate nelle cocotte monoporzione e riponete in frigorifero fino al momento di servire.

Crema di pomodori all’aglio

Ingredienti

2 o 3 pomodori rossi molto maturi
1 spicchio d’aglio
1/2 fetta di pane (tipo pancarrè)

menù estivo con cruditè- crema di pomodori1 pizzico di sale

olio EVO

erba cipollina

Procedimento

Lavate e sbucciate i pomodori, pelate l’aglio. Inserite tutto nel mixer e frullate.

Aggiungete l’olio a filo sempre frullando, infine il pane a piccoli pezzettini e continuate a frullare fino ad ottenere una crema liscia e densa.

Aggiustate di sale.

Versate nelle cocotte monoporzione e riponete in frigorifero fino al momento di servire.

Guarnite con una foglia di erba cipollina al momento di servire.

 

Girelle di zucchine e carote

Ingredientimenù estivo con cruditè-girelle di zucchine e carote

1 zucchina lunga

2 carote

capperi

oli EVO

Procedimento

Lavate e asciugate le verdure.

Con un pelapatate tagliate a listarelle sottili la zucchina e la carota.

Adagiate una fettina di carota sopra quella di zucchina, arrotolate e ponete su un piatto da portata.

Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti

Condite con un filo d’olio e decorate con un cappero.


 

Che ne dite? Ceniamo insieme?

 

menù estivo con cruditè IMG_5990

Share

Pizza di quinoa

Share

La pizza di quinoa è un piatto che ricorda la classica pizza italiana ma viene preparato senza farina di grano e senza lieviti, adatta quindi ad essere mangiata anche a chi è intollerante!

È vero, lo so; la pizza italiana non si tocca!

È il nostro orgoglio patriottico; nonché il piatto preferito dalla stragrande maggioranza delle persone, italiane e non.
Infatti, voglio presentarvi questa pizza di quinoa non come sostituzione ma come alternativa, che ricorda la pizza, nella forma e nella presentazione ma con un sapore diverso e anche contenuto proteico diverso.
Ho sperimentato la ricetta della pizza di quinoa per far provare alle mie bambine alimenti diversi, presentandoli in una veste conosciuta e apprezzata. E infatti la cosa è stata gradita: la pizza di quinoa è stata spazzolata in brevissimo tempo, proprio come la pizza tradizionale!!!

pizza di quinoa

Continue Reading →

Share

Hamburger di quinoa alle verdure

Share

Questa ricetta degli hamburger di quinoa alle verdure è il risultato di un tentativo di sperimentare alimenti e sapori nuovi.

Come ci dice il sito leitv la quinoa è:

Originaria del Sud America ed è un alimento altamente digeribile, proteico e con poche calorie, dunque adatto ad ogni dieta, dal delicato sapore che ben si sposa con molte preparazioni. Contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un’ottima fonte di proteine vegetali. Contiene inoltre grassi in prevalenza insaturi. La quinoa, inoltre, è particolarmente adatta per i celiaci, in quanto è totalmente priva di glutine, perfetta sia per gli adulti sia per i bambini.

Questo articolo mi ha incuriosito e così ho provato anche io a cucinarla; per iniziare ho sperimentato questi hamburger di quinoa alle verdure.

Dato che, nonostante la presenza delle verdure, a casa questa ricetta è stata gradita voglio riproporla anche a voi. In effetti questi hamburger di quinoa si sono rivelati un ottimo metodo per far mangiare le verdure ai bambini e anche una ricetta svuota-frigo!

Infatti, in frigo avevo dei fagiolini, patate e zucchine già lessate in avanzo e con questa ricetta sono riuscita a riutilizzarle; preparando qualcosa di molto gustoso.

hamburger di quinoa alle verdure

 

Hamburger di quinoa alle verdure

Ingredienti (x 6 hamburger)

200 gr di quinoa

400 gr d acqua

2 uova (oppure due patate lesse grandi)

50 gr di parmigiano reggiano

verdure lesse a piacere (fagiolini, carote, zucchine, patate)

sale q.b.

pan grattato per l’impanatura

Procedimento

La quinoa si cucina più o meno allo stesso modo del cous-cous; di solito per 100 gr di quinoa si usano circa 200 ml di acqua. L’importante è lavare bene la quinoa sotto  l’acqua corrente prima di cuocerla in modo da toglierle eventuali residui di saponina, una sostanza presente nella pianta, che potrebbe darle un sapore amaro.

Cuocete la quinoa nell’acqua bollente e salata per circa 20 minuti e poi lasciatela  nella pentola coperta con l’acqua per altri 10 minuti, a fuoco spento.

Nel frattempo lessate le verdure (in acqua o al vapore) oppure se avete delle verdure già lessate, utilizzate questa ricetta degli hamburger di quinoa per riutilizzarle.

In una ciotola capiente, versate la quinoa e sgranatela con una forchetta.

Aggiungete le uova (o le patate per una versione completamente vegana), le verdure lesse schiacciate o passate, il parmigiano grattugiato ed il sale.

Mescolate bene per amalgamare il tutto.

Con un cucchiaio prendete un po’ di composto e formate una palla; schiacciatela leggermente con il palmo della mano e passatela nel pangrattato.

hamburger di quinoa alle verdure

Adagiate l’hamburger di quinoa alle verdure su una teglia ricoperta di carta da forno.

Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti.

Cuocete in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti.

 

hamburger di quinoa alle vedure

 

Servite calde!!!

 

hamburger di quinoa alle verdure

 

Share