Archive for Piatti per le Feste – Page 2

Tagliatelle al pesto di broccoli

Share

Nella rubrica dello Speciale Natale non può mancare una ricetta con la pasta in casa. Lo scorso anno avevamo preparato le stelline paglia e fieno. Quest’anno abbiamo pensato alle tagliatelle al pesto di broccoli red&white, che abbiamo scherzosamente chiamato “Tagliatelle al Buio“.

Il nome è legato al fatto che, quando le abbiamo preparate, non avevamo idea di che salsa avremmo usato per condirle, ma avevamo voglia di fare la pasta fatta in casa, e così prima abbiamo preparato le tagliatelle, poi ci abbiamo costruito sopra la ricetta.

Così sono nate le tagliatelle al pesto di broccoli o Tagliatelle al Buio.

Perché parlo al plurale? Perché questa è una ricetta in collaborazione e condivisione o per così dire, in “sharing” (che fa più figo!!). E che collaborazione!!

tagliatelle al pesto di broccoli-versione white

Questa è la versione white preparata dalla mia mamma

Questa è la versione red preparata da me con il valido aiuto di due manine di bimba

Questa è la versione red preparata da me con il valido aiuto di due manine di bimba

Tutto è nato in un sabato pomeriggio piovoso, umido, freddo, di quelli che neanche l’imminente arrivo delle feste riesce a rallegrare. Così pensando a come impiegare (fruttuosamente) un pò di tempo, mentre le mie figlie facevano i compiti, mi è venuta voglia di fare la pasta fatta in casa. Mentre preparavo gli ingredienti, squilla il telefono; era la mia mamma.

Mum:<<Ciao che fai?>>

Me:<<Mi sto preparando per fare la pasta fatta in casa. E te?>>

Minuto di silenzio.

Mum:<<Nooo, io la sto facendo proprio ora. >>

Me:<<Dai, che prepari?>>

Mum:<<Le tagliatelle, e te?>>

Me: <<Idem.>>

Risata…

Così ci è venuta l’idea di preparare questa ricetta delle tagliatelle al pesto di broccoli in condivisione. Che dite abbiamo fatto bene?

tagliatelle al pesto di broccoli

Tagliatelle al pesto di broccoli

Ingredienti (x 4 persone)

Per la variante bianca

200 gr di farina 0

2 uova

1 cucchiaio d’olio

Per la variante rossa

200 gr di farina 0

2 uova

1 cucchiaio d’olio

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Per il condimento

1 broccolo

50 gr di noci

50 gr di mandorle

sale e olio q.b.

Procedimento

Preparare separatamente i due impasti con il procedimento classico della pasta fatta in casa.

Lasciare riposare per 15 minuti in frigorifero.

Stendere la sfoglia con il mattarello (o la nonna papera)

Ripiegare i due estremi della sfoglia su se stessi (come uno strudel) e ricavare le tagliatelle con l’aiuto di un coltello.

Lessare il broccolo in abbondante acqua calda, scolarlo bene e saltarlo in padella con un pò d’olio d’oliva. Cuocere fino ad ottenere una crema.

Tritare le mandorle e le noci e unirle alla crema di broccolo.

Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata.

Scolarle e saltarle in padella con il condimento.

Servire subito con una spruzzata di parmigiano.

tagliatelle al pesto di broccoli

 

 

 

Share

Risotto pere e gorgonzola

Share

Cominciamo a pensare a qualche ricetta per il Natale? Noi abbiamo iniziato con questo risotto pere e gorgonzola.

Ormai avrete capito che, nella nostra famiglia, siamo tutti dei grandi amanti dei formaggi e soprattutto dell’abbinamento tra formaggi, frutta e/o marmellata (avete letto della nostra focaccia cacio e pere? Da provare assolutamente!!). La presenza, nel nostro menù di Natale, di almeno una ricetta con questi ingredienti è, dunque, d’obbligo.

Così ho voluto aprire la “saga” delle ricette del periodo Natalizio con questo primo piatto: il risotto pere e gorgonzola.

Il risotto pere e gorgonzola è un piatto semplice e facile da realizzare, di quelli come piacciano a me, con pochi ingredienti e non troppo elaborati.

Non amo, infatti, proporre, anche in occasione delle grandi Feste, ricette troppo laboriose o troppo artefatte; preferisco le cose semplici, ma ben curate. E devo dire che ho sempre riscontrato un ottimo successo!!

Anche per questo Natale, quindi, le ricette che proporrò saranno semplici, alla portata di tutti.

risotto pere e gorgonzola

Cominciamo allora con questo risotto pere e gorgonzola? Si addice sia al cenone della Vigilia, al pranzo di Natale o al giorno di Santo Stefano..un jolly praticamente!

Risotto pere e gorgonzola

Ingredienti (x 4 persone)

320 gr di riso carnaroli

2 pere williams (non troppo mature)

150 gr di gorgonzola piccante

800 gr di brodo vegetale (acqua + dado vegetale home made)

50 gr di porro

100 ml di vino bianco.

1 pizzico di timo

olio evo q.b.

Procedimento

Tagliate il porro a fettine sottili e fatelo soffriggere in poco olio d’oliva. Aggiungete il riso e tostate. Sfumate con il vino bianco.

Aggiungete il brodo bollente e cuocete per circa 9 minuti. Unite le pere tagliate a tocchetti; aggiustate di sale e continuate la cottura per altri 5 minuti.

A cottura ultimata, versate in una risottiera e mantecate con il gorgonzola piccante. Aggiungete il timo e servite subito.

 

 

Share

Panettone con lievito madre Bimby

Share

Che Natale sarebbe senza Panettone? E se panettone deve essere, che sia Panettone con lievito madre Bimby, a lievitazione naturale!

Quest’anno sono partita “abbastanza” in anticipo con le ricette per il Natale.
In questo weekend, fortunatamente più lungo del solito, ho finalmente trovato il tempo per la prima prova del Panettone con lievito madre Bimby.

Il Bimby si è rivelato, come al solito, un validissimo e affidabilissimo compagno in cucina, insuperabile negli impasti!!! Già, perché di fondamentale importanza per la buona riuscita di queste ricette a lunga lievitazione è l’impasto.

Nelle pasticcerie utilizzano le planetarie per preparare questi tipi di impasto. Noi a casa possiamo utilizzare il Bimby, che funziona come una planetaria professionale. Grazie all’ausilio di questi strumenti, l’impasto risulta morbido e omogeneo e lavorato alla perfezione. A mano è abbastanza complicato (ma non impossibile!) ottenere lo stesso risultato, occorrono molta forza nelle braccia e una grande esperienza nei movimenti.

La precisione dell’impasto incide sulla riuscita e sui tempi della  lievitazione. Questo l’ho sperimentato di persona: diverse volte mi è capitato, infatti, di buttare tutto nella pattumiera perché l’impasto era risultato troppo duro e non era lievitato, o al contrario troppo liquido.

Così ho deciso di affidarmi al Bimby per impasti complessi, come quello del Panettone con lievito madre. Ed ho avuto ragione:

impasto antistress
I numeri di questa primo esperimento del Panettone con lievito madre Bimby sono:
3. Il numero di impasti che sono necessari per questa ricetta.
24. Il numero di ore di lievitazione.
10. Il voto che ho dato al risultato finale!!!

Non fatevi impressionare, la ricetta non è così laboriosa come potrebbe sembrare e c’è sempre il Bimby che ci viene in aiuto nei momenti più critici.

Per i tempi basta un po’ di organizzazione.

Per esempio, io ho cominciato a preparare il “lievitino” il sabato mattina, dopo colazione; il primo l’impasto dopo pranzo ed il secondo dopo cena. Ho lasciato lievitare tutta la notte ed ho infornato la domenica mattina a colazione. In questo modo; adattando l’impasto ai miei orari, (e non viceversa!!) tutto è risultato abbastanza semplice; non ho dovuto neanche rimettere la sveglia per sistemare l’impasto (come mi è capitato per le schiacciate di Pasqua).

Se volete utilizzare il lievito di birra invece del lievito madre, considerate almeno un cubetto d lievito fresco per la dose riportata e diminuite i tempi di lievitazione .

Panettone con lievito madre Bimby

Ingredienti (per circa 1,5 Kg di panettone)

Queste sono le dosi in totale che servono per l’impasto
– 500 gr Farina 0
– 180 gr Farina 00
– 120 gr Lievito madre
– 180 gr Zucchero
– 3 Uova
– 3 Tuorli
– 150 gr Burro
– 95 gr Acqua
– 7 gr Sale
– 200 gr Uvetta Sultanina
– 150 gr Arance candite a cubetti
– 150 gr canditi misti a cubetti
– 1 cucchiaio Zucchero Vanigliato

Queste sono le dosi per i diversi passaggi:

Per il primo impasto

  • 50 gr Farina 00
  • 50 gr Farina 0
  • 1 Tuorlo
  • 5 gr Zucchero
  • 50 gr Acqua
  • 60 gr Lievito madre

 

Per il secondo impasto

  • 410 gr Farina 0
  • 90 gr Farina 00
  • 170 gr Zucchero
  • 2 Tuorli
  • 3 Uova intere
  • 7 gr Sale
  • 150 gr Burro (morbidissimo)
  • 100 gr Arance candite a cubetti
  • 200 gr uva sultanina (secondo i gusti)
  • 50 gr Cedro candito a cubetti
  • 1 cucchiaio (o Zucchero Vanigliato)

Per il lievitino

  • 40 gr Farina 00
  • 40 gr Farina 0
  • 60 gr Lievito madre
  • 45 gr Acqua
  • 5 gr Zucchero
  • 1 tuorlo

Procedimento

Il  lievitino

Inserire nel boccale il lievito madre, lo zucchero e l’acqua. 15 Sec. Vel. 4.

Unire la farina, il tuorlo e lo zucchero. Impastare. 20 Sec. Vel. 3 e, poi, 3 Min. Vel. Spiga.

Lasciare lievitare finché triplica il volume iniziale (circa 3 ore).

panettone con lievito madre-lievitino


Il primo impasto

Sciogliere il lievitino precedentemente preparato con l’acqua tiepida e lo zucchero, 10 sec, velocità 4.

Rimettere il lievitino nel boccale, aggiungere tutti gli ingredienti (compreso il lievito sciolto) e impastare. 30 Sec. Vel. 3 e, poi, 2 Min. Vel. Spiga.

Lasciare lievitare nel boccale finché triplica il volume iniziale.

 


Il secondo impasto

Aggiungere al primo impasto la farina, zucchero, tuorli, uova, zucchero vanigliato, sale e burro.

Impastare il tutto. 40 Sec. Vel. 3-4 e, poi, 5 Min. Vel. Spiga.

Versare il composto in una ciotola capiente ed amalgamare bene a mano incorporando la frutta candita e l’uvetta.

panettone con lievito madre Bimby

Versare l’impasto in contenitori di carta per Panettoni.

Lasciare lievitare l’impasto coperto con della pellicola.

A termine lievitazione, mettere un pentolino con acqua nel forno e cuocere il Panettone a 170°C per circa 20 minuti.

 

panettone con lievito madre

Queste dosi sono sufficienti per riempire due stampi di carta per panettone di dimensione media.

Io ne ho usato uno a forma di stella, che ho riempito con metà dell’impasto.

Idea regalo

Potete suddividere l’impasto anche in stampini più piccoli, tipo quelli per i Muffin, per realizzare panettoni mignon, monoporzione, da regalare.

panettone con lievito madre bimby

 

Varianti

Questo Panettone con lievito madre Bimby è personalizzabile in base ai gusti personali; per esempio potete sostituire l’uvetta con le gocce di cioccolato, aggiungere altri tipi di canditi o glassare con la classica glassa di mandorle e zucchero.

Nel Panettone che ho realizzato per il consumo familiare, non ho messo l’uvetta e l’ho lasciato senza glassa perché a noi piace così; meno elaborato. Per i panettoni che regalerò, invece, utilizzerò la classica versione canditi, uvetta e glassa per le persone più tradizionali e la variante solo gocce di cioccolato (miste fondente, latte e bianco, per dare una nota cromatica alla fetta) per i più golosi.

A voi la scelta per il vostro Panettone!!!!

Share

Torta mandorle e mele

Share

Per festeggiare il Compleanno dell’unico uomo di casa, oggi abbiamo unito le nostre forze e abbiamo preparato una cenetta speciale. E, come nelle migliori cene, non poteva mancare un bel dolce … E che dolce: una Torta mandorle e mele!!

Questa torta mandorle e mele è un’invenzione tutta nostra, un’idea estemporanea che ci è venuta sul momento, a meno di un’ora dall’arrivo del festeggiato, e con solo pochi ingredienti in dispensa….

torta mandorle e mele

Fortuna che tengo sempre di scorta della frutta secca….ottima da abbinare a dolci e salati, un vero jolly in cucina!!

La torta mandorle e mele è facilissima e velocissima. Pensate che l’ha preparata Anna, la mia bambina più piccola, tutta da sola!!

Quando l’abbiamo infornata, eravamo un po’ scettiche, pensavamo di aver sbagliato qualcosa (ed ero già in cerca del numero della pasticceria più vicina..); ma una volta cotta i nostri dubbi sono scomparsi..

La torta mandorle e mele è compatta come una frolla, ma con un cuore soffice; non troppo burrosa né troppo farinosa, e il contrasto dolce amaro tra mele e mandorle la rende piacevolmente adatta a qualsiasi occasione.

Dalla colazione, alla merenda, al dolce a fine pasto, la torta mandorle e mele è perfetta in ogni occasione.

Torta mandorle e mele

Ingredienti

12o gr di burro

120 gr di zucchero di canna

1 uovo

150 gr di farina 0

150 gr di mandorle tritate

1 cucchiaino di lievito per dolci

2 mele piccole

cannella q.b.

pistacchi tritati per guarnire

Procedimento

Sbattete l’uovo con metà dello zucchero ed il burro fuso, fino ad ottenere una crema omogenea.

Miscelate la farina con le mandorle tritate ed il lievito.

Unite il composto di farina alla crema di burro e amalgamate bene.

Otterrete un composto appiccicoso e piuttosto solido. Non preoccupatevi, è effettivamente così che deve venire (anche io ero titubante a questo passaggio!)

Foderate una tortiera di carta da forno e versatevi metà del composto. Spalmatelo sul fondo della tortiera con l’aiuto di un coltello, in modo da formare una base omogenea.

Tagliate le mele a fettine e adagiatele sulla base della torta. Cospargete con la cannella a piacere.

Ricoprite le mele con l’altra metà del composto e livellate con un coltello.

Guarnite con granella di pistacchio.

Cuocete a 180°C per circa 30 minuti.

Servite la torta di mandorle e mele da sola o accompagnata da panna montata o gelato.

torta mandorle e mele

 

 

Share

vegan cheesecake con ganache di cioccolata e frutti di bosco

Share

Con il caldo diminuisce la mia voglia di fare qualsiasi cosa, ma non quella di preparare dolci e leccornie; cambio solamente il modo di realizzarli ed il tipo di ricette; è per questo che voglio proporvi questo vegan cheesecake con ganache di cioccolata e frutti di bosco, SENZA COTTURA.

Dal nome sembra una ricetta complicatissima, in realtà, vi posso assicurare, che ci vuole più tempo a scrivere il titolo che a prepararla!!


vegan raw cheesecake con ganache di cioccolata e frutti rossi

Ma cominciamo dall’inizio…

Lo scorso weekend era il mio anniversario di Matrimonio; 10 Anni mi sembrano una tappa che  necessita decisamente di essere festeggiata con qualcosa di speciale; e cosa c’è di più speciale di una torta preparata espressamente per l’occasione?

Ci voleva, però, una  bella torta, una torta d’effetto di quelle che non si preparano tutti i giorni e di cui ti ricordi….

Così, cercando e sfogliando sul web e su altri blog che seguo, scartando tutte le ricette tradizionali e con cottura al forno (solo al pensiero mi scioglievo), ho letto la ricetta del vegan cheesecake di BeautyFoodBlog. Si tratta di un bellissimo e curatissimo blog di ricette sane, senza proteine animali e senza glutine, con pochi zuccheri e farine raffinate. Questo blog è una delle mie fonti di ispirazione, le ricette sono pratiche, veloci, salutari e tutte buonissime (Andate a dare una sbirciatina coi vostri occhi…)..

Mi sono innamorata subito di questo  vegan cheescake con ganache di cioccolata e frutti di bosco ed ho capito subito che poteva essere il dolce ideale da regalare (e da regalarmi) per l’anniversario di Matrimonio.

Qualcosa ho cambiato rispetto alla ricetta originale di BeautyFoodBlog, per renderla più personale e adatta alle nostre esigenze, ma mantenendone i principi fondamentali: pochi e semplici ingredienti, zero proteine animali, nessuna farina raffinata e zero zucchero aggiunto (se non quello della cioccolata e della frutta stessa).

E vorrei anche aggiungere che, questo vegan chessecake con ganache di cioccolata e frutti di bosco non necessita di cottura in forno, ma soprattutto è stratosfericamente buono (si dice? Non lo so, ma rende l’idea).

vegan cheesecake con ganache di cioccolata e frutti di bosco


 

Dopo averla preparata, confezionata (e soprattutto mangiata) sono ancora più convinta che questo vegan cheesecake con ganache di cioccolata e frutti di bosco sia veramente la torta ideale per festeggiare un evento importante come questo, e allora questa ricetta la dedico interamente…

A Marco…

Le persone giuste sono quelle che ti colorano la giornata prima che lo faccia il cielo. (Anonimo)

 

Buon anniversario…

(anche se in ritardo…)

 

vegan cheesecake

 

VEGAN CHEESECAKE CON GANACHE DI CIOCCOLATA E FRUTTI DI BOSCO

Ingredienti

300 gr di cioccolata fondente extra (almeno al 75%)

250 gr di latte di soia

100 gr di albicocche disidratate

100 gr di mandorle pelate

100 gr di noci

cannella in polvere, q.b.

frutti di bosco per guarnire

 

Preparazione

In una ciotola capiente, spezzettate a mano il cioccolato.

Nel frattempo scaldate il latte di soia a fuoco basso.

Quando il latte sarà caldo, versatelo sul cioccolato e mescolate fino a completo scioglimento.

IMG_5644Questo tecnica consente di velocizzare i tempi rispetto al normale scioglimento a bagno maria del cioccolato.

 

IMG_5649

Mettete le albicocche in bagno in acqua fredda per una decina di minuti.

Quindi strizzatele bene e asciugatele.

Frullate con il mixer le albicocche, le noci e le mandorle: sarà la base del vegan raw cheescake.IMG_5650

Disponete il mix in una pirofila e premete bene con le mani per compattare bene il fondo.
IMG_5654

Quando la cioccolata sarà raffreddata, versatela sulla base e livellatela con una spatola da cucina.

IMG_5657Riponete la torta in frigorifero per circa 1 ora.

Al momento di servire guarnite con frutti di bosco e gocce di frutti di bosco.

Spolverizzate con zucchero a velo.

Servite fresca.

 

 

 

 vegan cheesecake con ganache di cioccolata e frutti rossi

Share