Archive for Mamme & Figli

Epifania, che tutte le Feste porta via (con un pò di malinconia)

Share

Epifania, che tutte le feste porta via..

Me l’avranno detto migliaia di volte quando ero piccola e regolarmente mi saliva quel groppo in gola e quel senso di malinconia, che mi sono portata dietro anche da adulta.

Così anche oggi, alla Vigilia dell’Epifania e con i postumi di un virus formato famiglia (per me formato extra) mi ritrovo sul divano, con tanto di plaid e tisana a piangere davanti ad un improbabile cartone animato (già perché la tv è ormai  monopolio di mia figlia piccola.)

Come ogni anno, la Vigilia dell’Epifania è il giorno del mio consuntivo personale; tra quello che avrei voluto fare durante le vacanze di Natale rispetto a quello che ho realmente fatto.

Ed ecco quindi che anche quest’anno è arrivato il triste momento del rendiconto personale. Perché se il 23 Dicembre ero carichissima, piena di idee e con una lista ToDo lunga quanto uno scontrino per la spesa del pranzo di Natale,  il sentore che qualcosa potesse andare storto dovevo averlo già il 23 sera, quando è arrivata la prima botta di influenza. Figlia n° 2 con 38 di febbre.

Bene. Chi ben inizia.

É a metà dell’opera. E infatti la chiusura dell’opera è arrivata poco dopo l’inizio del nuovo anno con la fantastica InfluenzaFamiglia che mi ha tenuto lontano da qualsiasi attività.

Alla vigilia dell’Epifania, avendo appena riacquistato quel poco di lucidità (non che quando stia bene, sia tanto più lucida, sia chiaro) che mi consente di stare al computer per  più di 15 minuti, mi ritrovo a non aver preparato nemmeno una delle ricette che mi ero programmata per il mio blog, non aver finito il lavoro che speravo di concludere, non aver portato le mie figlie a pattinare (ma al cinema almeno ce l’abbiamo fatta), né ad essere uscita un giorno per una passeggiata al mare, né tanto meno aver preparato una decente calza della Befana per le bimbe.

E domani sarà di nuovo l’Epifania, che tutte le feste porta via. E quest’anno con tanta malinconia.

Share

A merenda con frullati TVB Italia, 100% pura frutta

Share

Con i frullati TVB, naturali e con tanta frutta, c’è più gusto a fare merenda!

Oggi abbiamo assaggiato i nostri nuovi frullati TVB; i succhi TVB sono l’alternativa ai classici succhi di frutta per soddisfare la necessità di un’alimentazione sana e nutriente, senza però rinunciare al gusto.

Come la maggior parte delle mamme cerco di prestare molta attenzione a quello che metto nello zaino delle mie bambine per la merenda a scuola o che propongo per lo spuntino pomeridiano, e per quanto possibile, cerco di proporre loro qualcosa di “fatto in casa”.
Ma non sempre ciò è fattibile, gli impegni sono tanti e ci sono giornate in cui non si riesce nemmeno lentamente ad avvicinarsi alla cucina.
E allora è necessario ricorrere al piano B, ovvero proporre un qualcosa di preparato ma che segua gli stessi criteri e le stesse attenzioni che metteremmo noi mamme nel preparare la merenda ai nostri figli.

frullati TVB

 

 

I frullati TVB rispondono perfettamente all’esigenza di proporre una merenda sana con la praticità di un succo già pronto.

Fra i tanti succhi TVB, noi abbiamo scelto i frullati TVB al mirtillo &Co., cavallo di battaglia dell’azienda, che piacciono ai bambini quanti ai grandi.

Io in particolare ne vado pazza!!.
Oltre ad essere buonissimi, sono anche naturali al 100%, perché realizzati interamente con sola polpa di frutta, NON OGM, senza aggiunta di zuccheri, acqua, acidificanti o stabilizzanti.

frullati TVB

Proprio come li realizzeremmo noi mamme!

E ciascun frullato TVB è realizzato con tanti tipi di frutta diversa.  Nel Mirtillo &Co, ad esempio, troviamo il 33,2% di Succo di Mela, il 28% di Purea di mela, il 20% di Purea di mirtillo, il 12,8% di Succo di uva rossa ed il 3% di purea di banana e lampone, tutto rigorosamente BIO.

Questi frullati TVB piacciono tanto anche agli adulti.

Noi li abbiamo portati anche in ufficio, per il nostro spuntino, al posto della solita frutta (che, diciamocelo, spesso risulta difficoltosa da mangiare in ufficio e anche scomoda da trasportare, nonché tristissima).

Con i frullati TVB invece si unisce la comodità di portarsi dietro una semplice bottiglia, vivacemente decorata, alla sana abitudine di mangiare la frutta.

Frullati TVB; promossi su tutta la linea.

Share

Vacanze in famiglia

Share

Vacanze in famiglia? è tempo di organizzarle, e anche di ripensare a quelle trascorse!

Dato che si sta avvicinando l’estate, è il momento giusto per iniziare a pensare alle vacanze in famiglia.

Mare, montagna, città d’arte o Capitali d’Europa, tante sono le possibili destinazioni per le vacanze in famiglia e, al contrario di quanto molti pensano, andare in vacanza con i figli non è complicato.
Noi da qualche anno abbiamo individuato nella vacanza estiva in Montagna (in particolare sulle Dolomiti) la nostra family-holiday perfetta, quella che mette tutti d’accordo, che ci fa rilassare, senza stressare nessuno.

In particolare i piccoli paesini dell’arco Alpino Italiano offrono molte opportunità per le vacanze per la famiglia, per tutte le età e con tutte le esigenze.

vacanze in famiglia

La nostra giornata tipo in montagna d’estate comincia con una bella colazione in Hotel (la maggior parte offrono tutti il trattamento mezza pensione, che io consiglio vivamente perché nonostante sia sempre stata scettica su questa formula, qui ho scoperto di sbagliarmi!).

Colazione abbondante e genuina con le torte di mele fatte in casa o il tipico strudel e per i più esigenti uova e pancetta, vestiti comodi (a strati, visto che non è difficile trovare la neve anche a Luglio!), un rapido controllo all’attrezzatura (cartina, occhiali, acqua e macchina fotografica indispensabili) e poi si parte una nuova avventura.

vacanze in famiglia

Perché le mie figlie vivono così le nostre vacanze in famiglia in montagna: come una vera Avventura!

vacanze in famiglia

Ogni sera scegliamo tutti insieme un percorso diverso da sperimentare il giorno successivo, e molto spesso sono proprio da loro, che ogni anno crescono e vogliono sfidarsi sempre di più, a spronarci ad andare sempre più un alto!

I sentieri di trekking  sono numerosissimi, e ce ne sono, veramente, per tutte le esigenze, anche da percorrere con il passeggino.

Quello che ci regalano le vacanze in famiglia trascorse in montagna d’estate è aria fresca, panorami mozzafiato ad ogni altitudine, quiete (seppur gente, ce ne sia tantissima), relax soprattutto mentale (impagabile), contatto con la natura. 

Durante i percorsi infatti non è difficile infatti incontrare marmotte o semplicemente mucche al pascolo, ma se si è fortunati anche qualche cerbiatto o stambecco.

vacanze in famiglia

vacanze in famiglia

Nelle soste ai rifugi poi, i bambini trovano sempre qualche gioco divertente da fare, come le carrucole o le altalene, così possono divertirsi e distrarsi tra una camminata ed un’altra. E che sono spensierati, si vede dalle loro espressioni.

vacanze in famiglia vacanze in famiglia

Ma ciò che abbiamo piacevolmente scoperto nel trascorrere le nostre vacanze in famiglia in montagna è che questo tipo di vacanza giova alla nostra unione familiare e aumenta la nostra complicità.

Camminando (e lo scorso anno di percorsi difficili ne abbiamo fatti tanti) per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissi, per arrivare a quella vetta, non importa quanto in alto, ma che dalla Valle sembra sempre piccolissima, è uno stimolo a sfidare i propri limiti, a mettersi alla prova e anche ad aiutarsi a vicenda.

vacanze in famiglia

Perché il trekking come lo viviamo noi,  non è una gara a tempo, non vince chi arriva primo o in meno tempo, camminiamo insieme, sostenendoci a vicenda quando ci sembra di non farcela ( e ho scoperto che i bambini sanno farlo molto meglio di noi adulti!) e alla Vetta ci arriviamo tutti e tutti insieme.

Così quando raggiungiamo il rifugio più in alto (in base ai nostri limiti, le bimbe in cordata o sulla ferrata, non ce le porto davvero!) ci voltiamo e guardiami la strada che abbiamo fatto insieme ci sentiamo felici e soddisfatti!

vacanze in famiglia

E poi, dopo la camminata arriva anche la gratificazione, magari con una bella fetta di crostata  alla marmellata fatta in casa e un bicchiere di sciroppo di sambuco gustati seduti su un morbido manto d’erba dei prati fioriti, ascoltando il silenzio delle montagne e osservando dall’alto questi panorami naturali che regalano un’emozione unica e inimitabile.

Non solo per gli adulti. Ho scoperto durante queste vacanze in famiglia che questa sensazione di pace, serenità che abbiamo provato noi adulti raggiungendo per la prima volta un rifugio in quota l’hanno provata, forse anche più amplificata, le mie bambine.

vacanze in famiglia

La prima volta che abbiamo intrapreso questo tipo di vacanza, la piccola non aveva ancora 5 anni, la grande andava per gli 8. Ci hanno piacevolmente sorpreso quando ci hanno detto, al nostro rientro a casa:

“Babbo, Mamma, in questa vacanza ci siamo tanto divertite. Il prossimo anno ci vogliamo tornare e vogliamo camminare ancora più in alto”.

vacanze in famiglia

Con questo articolo partecipo al concorso #VacanzaCompleta di HomeAway .

Share
Share

È con grandissimo piacere, unito ad una punta di orgoglio, che vi comunico che oggi è on-line sul sito Mamme.tv l’intervista di Mamme in Cucina e Dintorni.

In questa intervista vi racconto un pò della mia storia pre-mamma e pre-blogger e come sono cambiate le mie abitudini in seguito a questi, che sono due eventi importantissimi della mia esistenza.

Devo tanto alle mie bimbe e alla mia famiglia perché è grazie a loro che sono diventata la persona che sono in oggi (nel bene e nel male si intende!!!) e sono orgogliosa di questa “opera prima“, ovvero “Mamme in Cucina e Dintorni“.

L’ho voluto, ho studiato (e sto studiando) per migliorarlo continuamente, ho combattuto contro l’osso duro della parte di programmazione, perché mi sono ostinata a volerlo fare da sola, ho sbattuto la testa quando non riuscivo a scrivere un articolo ed ho anche sbagliato; ma continuo a credere fortemente in questo progetto e quando arrivano risultati come questi mi sento orgogliosa di me stessa.

Grazie a Serena di mamme.tv per questa grande opportunità!

Se volete, trovate la mia intervista completa  su mamme.tv.

 

 

 

Share

Bomboniere Solidali CESVI: regali belli che fanno bene

Share

Le bomboniere solidali CESVI sono regali belli e che, soprattutto, fanno bene, a chi lo riceve e a chi lo dona.

Le bomboniere solidali CESVI Onlus sono un’ottima soluzione per lasciare un ricordo indelebile delle occasioni speciali, a parenti e amici, coinvolgendoli in un bel progetto di solidarietà.

Tutti abbiamo ricorrenze da festeggiare di cui vogliamo rendere partecipi i nostri cari, quindi sarà capitato anche a voi di affrontare il dilemma bomboniere?

Io ci sono passata diverse volte, tra matrimonio, battesimi e comunione e, partendo  dal presupposto che sono contraria qualsiasi tipo di spreco e che, siamo sinceri, molto spesso le bomboniere che riceviamo finiscono dimenticate (se non peggio) subito dopo i festeggiamenti, anche io ho optato per le bomboniere solidali.

Se poi le bomboniere, sono anche belle ed eleganti e hanno uno scopo umanitario così importante come le bomboniere solidali Cesvi, regalarle è un piacere: per chi le riceve e per chi le regala.

Continue Reading →

Share